counter

Il Comitato precari di Banca Marche scrive all'Assessore regionale Luchetti

Banca Marche 3' di lettura 19/03/2014 - Il Comitato dei precari di Banca Marche scrive una lettera all'Assessore regionale Luchetti, per chiedere con forza l'attuazione della mozione n. 610 approvata dall'assemblea legislativa lo scorso 14 gennaio sulla situazione che riguarda proprio i precari dell'istituto di credito marchigiano.

Egr. Sig. Presidente del Consiglio Regionale Dott. Solazzi Vittoriano

Egr. Sig. Assessore al lavoro; istruzione; diritto allo studio; formazione professionale ed orientamento; professioni; previdenza complementare ed integrativa; promozione della cooperazione Dott. Luchetti Marco,

con la presente il Comitato Precari Banca delle Marche invita il Consiglio e la Giunta Regionali a concretizzare i proponimenti indicati nella mozione numero 610 approvata all’unanimità il giorno 14 gennaio 2014.

Chiediamo con forza alla Regione Marche di dare seguito alla suddetta mozione che intende farsi carico della questione dei precari dell’Istituto di credito marchigiano, partecipando ad un tavolo di confronto, i cui protagonisti: Azienda, Rappresentanze Sindacali, Fondazioni, insieme ad una delegazione del Comitato Precari concordino un percorso di graduale stabilizzazione dei circa 180 giovani lavoratori a termine. Abbiamo fiducia che grazie all’interessamento e all’aiuto sempre presente e sollecito del Consiglio regionale e grazie ad un necessario confronto costruttivo insieme ai Commissari e di Bankitalia, si possa intraprendere un percorso di “ringiovanimento” dell’istituto, da attuare così come riportato dalla mozione 610, con “qualunque azione necessaria e opportuna”.

Vogliamo porre in evidenza che, data l’intensa adesione dei dipendenti Banca delle Marche al fondo esuberi, sarà presto necessario realizzare un avvicendamento generazionale, anche allo scopo di rendere veramente operativa ed efficace l’azione di rilancio commerciale dell’Azienda. Tale turnover, oltre a possedere un enorme valore sociale, rappresenta un consistente vantaggio economico per l'Azienda che avrà la possibilità di stabilizzare noi giovani precari, avvalendosi di contratti lavorativi molto meno costosi rispetto a quelli dei colleghi in prepensionamento.

Il lavoro genera lavoro. Creare occupazione dentro Banca Marche, significa crearla per tutta la Regione Marche, perché enormi sarebbero i vantaggi di questa iniziativa sulle tantissime attività produttive del territorio. Inoltre, assumere giovani del territorio significa radicare oggi ancora di più la banca, qualsiasi sia l’ipotesi di scenario futuro.

I precari sono ben disposti a partecipare all’annunciato processo di trasformazione della rete commerciale e della Banca in generale; una Banca la cui direzione commerciale sembra avviata verso intraprendenti iniziative dinamiche e prodotti più vicini e appetibili ai giovani, che gli stessi giovani saprebbero valorizzare al meglio. I giovani da stabilizzare sono già formati, hanno esperienza e dimestichezza con quelle che sono le esigenze del territorio e della clientela e sono pronti a soddisfare le future aperture serali e del sabato mattina, senza limiti chilometrici.

Raggiungere la stabilizzazione dei precari attraverso l’adozione di criteri meritocratici, trasparenti e condivisi darà una luce di speranza ed un messaggio positivo all’intera comunità regionale.

Chiediamo pertanto l’appoggio ed il sostegno dell’Assemblea legislativa delle Marche nella prosecuzione dell’impegno sottoscritto nella mozione num. 610 ed invitiamo la Stessa, nelle persone del Presidente Solazzi e dell’Assessore Lucchetti, ad indicare alcune date disponibili di questo o del prossimo mese, per avviare un tavolo di confronto con l’Azienda, i Sindacati, le Fondazioni, la Regione ed il Comitato Precari. Fiduciosi nella cooperazione di tutte le forze in gioco e certi di un Vostro positivo riscontro, porgiamo cordiali saluti.


   

da Comitato Precari Banca Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-03-2014 alle 15:50 sul giornale del 20 marzo 2014 - 1201 letture

In questo articolo si parla di attualità, banca marche, marco luchetti, precari, assemblea legislativa della regione marche, comitato precari banca marche, mozione 610

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Z0u





logoEV
logoEV