counter

Upi: 9.4 milioni di euro alle Province per scuole, assetto idrogeologico, pagamento imprese

Soldi 1' di lettura 13/03/2014 - Senso di responsabilità e clima di collaborazione istituzionale concorrono ancora una volta in regione a reperire liquidità a favore di una comunità provata dalla lunga crisi.

Sono 9.4 i milioni di euro liberati dal patto di stabilità regionale e destinati alle cinque Province marchigiane. Tra i criteri di riparto delle risorse, sono state considerate come priorità la necessità di mettere a norma l'edilizia scolastica e l'urgenza dell'assetto idrogeologico del territorio, oltre al pagamento delle imprese.

Il patto incentivato, che allenta i vincoli di finanza pubblica, è stato attivato con il contributo di Upi e Anci, che hanno provveduto alla raccolta dei dati collaborando con la Regione Marche per fare emergere le impellenze degli enti territoriali.

"In un momento di grave difficoltà economica - dichiara la presidente dell'Upi Marche, Patrizia Casagrande, - è apprezzabile la collaborazione tra le istituzioni locali a favore della comunità marchigiana per la ripresa economica e per la tutela del territorio, nel rispetto dei reciproci ruoli"


   

da UPI Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-03-2014 alle 16:08 sul giornale del 14 marzo 2014 - 762 letture

In questo articolo si parla di economia, enti pubblici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ZRh





logoEV
logoEV