counter

Montemarciano: spende i soldi al videopoker ma simula una rapina da parte di un trans, denunciato

Videopoker 1' di lettura 13/03/2014 - Finge di essere stato rapinato da un trans per giustificare l'ammanco di denaro, che precedentemente ha speso per giocare ai videopoker, con i propri familiari. Denunciato un 41enne di Montemarciano.

N.G., 41enne di Montemarciano, lo scorso 25 gennaio aveva sporto denuncia ai carabinieri dichiarando che attorno alle 21 del giorno precedente (24 gennaio), al termine di un rapporto sessuale a pagamento con un trans consumato a bordo della sua auto in località Rocca Priora di Falconara Marittima, era stato vittima di una rapina da parte dello stesso trans.

I carabinieri di Montemarciano, che avevano avviato subito le indagini, hanno accertato che il 41enne aveva simulato la rapina per giustificare con i propri familiari un considerevole ammanco di denaro che aveva precedentemente speso nelle macchinette videopoker.

Pertanto N.G., giovedì, è stato denunciato in stato di libertà per il reato di simulazione di reato.






Questo è un articolo pubblicato il 13-03-2014 alle 13:04 sul giornale del 14 marzo 2014 - 1289 letture

In questo articolo si parla di cronaca, montemarciano, carabinieri, Sudani Alice Scarpini, simulazione di reato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ZQu





logoEV
logoEV