counter

Fabriano: prosegue la protesta Fiom-Uilm alla Indesit di Melano. Il no della Fim allo sciopero

indesit Melano 1' di lettura 06/03/2014 - Scioperi anche nella giornata di venerdì 7 marzo allo stabilimento della Indesit Company di Melano. La mobilitazione, da parte degli operai Fiom e Uilm, nasce come protesta contro i nuovi cicli di lavoro con la metodologia MTM che l'azienda ha previsto per Melano dal 5 marzo.

Gli operai si oppongono alle maggiori prestazioni lavorative e al taglio del premio di produttività non correlati da un aumento di stipendio e da un miglioramento delle condizioni lavorative. L'inasprirsi della situazione è dovuta inoltre anche all'aumento delle ore di cassa integrazione, visto che dalla prossima settimana lo stabilimento chiuderà per 7 giorni di Cigs.

La Fim-Cisl, invece, non aderisce alla protesta, concordando con la partenza della nuova linea pilota, anche se si riserva di legare l'estensione dell'MTM a tutto lo stabilimento solo con il raggiungimento dell'accordo sul PdR aziendale. Così Andrea Cocco, segretario della Fim Cisl Marche: "Investimenti, produzioni e le prospettive per il futuro rimangono per noi i veri obiettivi per la difesa e tutela dei lavoratori'.






Questo è un articolo pubblicato il 06-03-2014 alle 15:25 sul giornale del 08 marzo 2014 - 783 letture

In questo articolo si parla di attualità, lavoro, fabriano, vivere fabriano, indesit, emanuela paoloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ZyC





logoEV
logoEV