counter

San Benedetto: pietra urtata da un Frecciabianca rompe la vetrina di un negozio

trenitalia treno 1' di lettura 02/03/2014 - E' accaduto pochi minuti prima di mezzogiorno di sabato 1 marzo, una pietra scagliata a tutta velocità è piombata come un proiettile contro la vetrata di una tabaccheria di via Monfalcone.

Un Frecciabianca in transito verso Nord ha toccato, durante la corsa, una pietra che si trovava lungo il binario arrivando a distruggere la vetrina antisfondamento della tabaccheria di Olivia Mascitti che si trova in via Monfalcone, a pochi metri di distanza dalla linea ferroviaria.

L'impatto è stato talmente violento che la pietra si è frantumata in mille pezzi e una donna è stata costretta a farsi accompagnare al pronto soccorso, non per le ferite (per fortuna si trovava lontana dalla vetrata) ma per lo choc conseguente a quella che, sulle prime, le era sembrata essere una esplosione. "Pensavo che qualcuno avesse sparato contro il mio negozio, non capivo se si trattasse di un colpo di pistola o di una bomba - ha spiegato la tabaccaia - per lunghi attimi non ho capito nulla. Mi è mancata l'aria e sono rimasta paralizzata".

La donna ha denunciato tutto alla polizia ferroviaria che sta ora cercando di capire la dinamica dell'incidente.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-03-2014 alle 15:49 sul giornale del 03 marzo 2014 - 1017 letture

In questo articolo si parla di cronaca, trasporti, treno, Alessia Rossi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Zkf





logoEV
logoEV