counter

Parità di genere nelle cariche elettive e istituzionali: l'impegno dei Consigli regionali

Adriana Celestini 1' di lettura 26/02/2014 - La Presidente della Commissione Pari Opportunità della Regione Marche Adriana Celestini commenta positivamente l'ordine del giorno dell'Assemblea della Conferenza dei Presidenti dei Consigli regionali sulla parità di genere.

Il documento, approvato lo scorso 20 febbraio e proposto dalla Presidente dell'Assemblea legislativa dell'Emilia Romagna Palma Costi, richiama le norme antidiscriminatorie e le recenti sentenze costituzionali, con l'obiettivo di sensibilizzare i Consigli regionali a introdurre nelle normative principi e provvedimenti per favorire la piena rappresentanza di genere.

“Questo pronunciamento è un passo avanti importante – sostiene la Presidente Celestini – Ora serve un percorso di riforme in tempi brevi, la questione della rappresentanza paritaria non è più rinviabile”. Nelle premesse dell'ordine del giorno il dato sulla rappresentanza femminile in Italia, uno dei più bassi d'Europa nelle cariche istituzionali ed elettive. Le parlamentari donne al Senato sono il 18,3%, alla Camera il 21,1%, all'Europarlamento il 21% e a livello territoriale la percentuale crolla. Nelle recenti tornate elettorali in Basilicata non è stata eletta alcuna donna in Consiglio regionale, in Sardegna solo 4 consigliere su 60.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-02-2014 alle 19:16 sul giornale del 27 febbraio 2014 - 752 letture

In questo articolo si parla di politica, marche, Assemblea legislativa delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Y9b





logoEV
logoEV