counter

Cupramarittima: frana, tornano a casa le persone evacuate

cupramarittima| 1' di lettura 26/02/2014 - Le circa 20 persone evacuate nella notte tra il 24 ed il 25 di febbraio a seguito di un nuovo allarme per la frana sotto il castello di Sant'Andrea sono rientrate nelle loro abitazioni.

Sono cinque le famiglie che con un' ordinanza del Sindaco Domenico d'Annibali, valida fino al 26 febbraio erano state fatte allontanare a titolo precauzionale per i continui movimenti franosi che continuavano ad interessare il costone sotto il castello di Sant Andrea, luogo culto per Cupramarittima, e l'area sottostante di Colle Dei Pini. La frana è un seguito delle intense precipitazioni invernali che hanno colpito tutta la zona.

Nella giornata del 25 ono stati effettuati i sopralluoghi da parte dei vigili del fuoco, dei tecnici del Comune e dell'Irpi, l'Istituto di ricerca per la protezione idrogeologica del Cnr. È stato verificato che la frana si è spostata lateralmente, verso nord, ma non si prevedono rischi di un imminente crollo, se non di vegetazioni o piccole porzioni di terra. I tecnici dell'Irpi proseguiranno nei prossimi giorni le verifiche con speciali apparecchiature che consentono di verificare il terreno in profondità e la presenza di acqua; sorvoleranno la zona con un elicottero per scattare fotografie.






Questo è un articolo pubblicato il 26-02-2014 alle 14:15 sul giornale del 27 febbraio 2014 - 761 letture

In questo articolo si parla di attualità, cupramarittima, Alessia Rossi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Y9o





logoEV
logoEV