counter

Apparecchi domestici e professionali, protocollo d'intesa tra Regione e Gruppo Haier

regione marche 2' di lettura 24/02/2014 - Favorire lo sviluppo di progettazioni e produzioni ad alta tecnologia sul territorio regionale da parte delle aziende del settore, per sostenere i livelli occupazionali e produttivi in un comparto, quello degli apparecchi domestici e professionali, che sta attraversando un periodo di forte difficoltà.

E’ l’obiettivo del Memorandum d’intesa tra Regione Marche e il Gruppo cinese Haier, leader mondiale nella produzione di elettrodomestici. Oggi la Giunta regionale ha dato il via libera alla sottoscrizione del protocollo che si pone in coerenza con le linee guida fissate nell’Accordo di partenariato tra la Provincia dello Shandong e la Regione Marche. Un accordo che ha sancito il rafforzamento degli scambi e della cooperazione dei settori economico, commerciale, formativo, culturale, turistico, urbanistico e della valorizzazione ambientale, nonché lo scambio di tecnologie innovative tra le rispettive industrie e centri di ricerca e innovazione, in modo da facilitare lo sviluppo di innovazioni di processo e prodotto.

L’interesse di Haier, in particolare, è a sviluppare progetti e produzioni innovative in collaborazione con le aziende marchigiane specializzate nel cluster dell’elettrodomestico in sinergia con il centro regionale di innovazione tecnologica Meccano.

“La Regione Marche – dice il presidente e assessore all’Internazionalizzazione, Gian Mario Spacca – ha avviato da tempo azioni di assistenza tecnica alle imprese nei mercati a maggiore crescita ma ‘difficili’ da penetrare in particolare da parte delle Pmi. Particolarmente attivi sono i Punti di assistenza tecnica della Regione avviati in Cina. Il Pat della provincia dello Shandong, nello specifico, ha sviluppato importanti rapporti con il Gruppo Haier. Visto l’altissimo livello di specializzazione e la decennale esperienza degli operatori marchigiani nei settori di interesse di Haier, si è ritenuto strategico avviare con il Gruppo una collaborazione stabile e duratura che possa portare al rafforzamento reciproco tramite una partnership che riguardi sia il profilo della ricerca, innovazione e sviluppo che quello della produzione”.

In questo senso il Servizio Internazionalizzazione della Regione Marche fungerà da tramite e collegamento in tutti i rapporti che si instaureranno tra l’Open Innovation Centre della Haier e le aziende e i centri di ricerca e sviluppo delle Marche. “Di particolare interesse – conclude Spacca – il fatto che il leader mondiale nel settore degli apparecchi domestici e professionali si impegna tramite questo Protocollo anche ad ospitare per lo svolgimento di stage, giovani neolaureati marchigiani nell’ambito del progetto di scambi in corso con la Provincia dello Shandong”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2014 alle 18:12 sul giornale del 25 febbraio 2014 - 928 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/YYE





logoEV
logoEV