Congresso regionale del Pd: Fioretti, 'Soddisfatto del risultato nel mio territorio. Il cambiamento parte da qui'

Gianluca Fioretti 2' di lettura 18/02/2014 - Gianluca Fioretti si dice soddisfatto per il risultato raggiunto alle primarie per il segretario del Partito Democratico delle Marche. “Maggiore umiltà e assunzione di responsabilità, per lavorare e rinnovare davvero il partito”.

“Sono soddisfatto per il risultato raggiunto, in un clima non certo positivo per il partito”. Con queste parole Gianluca Fioretti ha commentato l'ottimo risultato raggiunto domenica alle primarie per eleggere il Segretario regionale del Partito Democratico.

“In primo luogo - continua Fioretti - i miei complimenti e un grosso “in bocca al lupo” vanno al segretario Francesco Comi. Dopo questo congresso è importante tornare a lavorare con serenità per le Marche e per il Partito Democratico. Il nostro gruppo è pronto a dare il suo contributo concreto, confrontandosi sui temi e sulle proposte senza alcun pregiudizio. Sono convinto che il primo passo sia per tutti quello di acquisire maggiore umiltà, siamo stati chiamati ad una grande assunzione di responsabilità. Ora più che mai.”

Fioretti, con 2700, il 23% dei votanti, è orgoglioso del percorso fatto in così poco tempo: “Il traguardo raggiunto è solamente un ottimo punto di partenza per un cambiamento concreto. In una campagna elettorale di appena 40 giorni, siamo riusciti a portare in tutte le Marche il nostro entusiasmo e le nostre idee per cambiare questo partito. Con particolare soddisfazione guardo il risultato della provincia di Ancona e di Jesi, la “mia” città, il cui risultato rappresenta un riconoscimento del mio impegno concreto per la Vallesina.”

Ora inizia un nuovo percorso con l’obiettivo di un PD diverso: “Il risultato delle Primarie per noi rappresenta un ottimo punto di partenza, per fare entrare nel partito una reale, concreta esigenza di cambiamento. I nostri elettori hanno dimostrato ancora una volta di apprezzare il nostro modo di far politica: senza nessun apparato dietro ma con tanti cittadini e militanti al nostro fianco. Si dovrà costruire una Segreteria regionale forte e unita, a servizio di tutta la Comunità marchigiana. Da qui ripartiamo avendo ben chiara la meta di questo percorso: cambiare davvero il PD.”


da Gianluca Fioretti
vice segretario regionale del PD





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-02-2014 alle 15:08 sul giornale del 19 febbraio 2014 - 1088 letture

In questo articolo si parla di politica, jesi, partito democratico, pd, gianluca fioretti, primarie, Francesco Comi, candidato, segretario regionale del Pd

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/YF8