counter

Ancona: 'In Svizzera per una breve vacanza'. Ma nell'auto droga per 600 mila euro. Arrestato

guardia di finanza 1' di lettura 18/02/2014 - 'In Svizzera per una breve vancanza'. Ma nell'auto droga per 600 mila euro. Arrestato un bulgaro nel porto di Ancona anche grazie al fiuto di Zincana e Acca.

La Guardia di Finanza di Ancona, in collaborazione con l'Agenzia delle Dogane e Monopoli, ha individuato e sottoposto a sequestro oltre 4,8 chilogrammi di eroina occultati all’interno di un’auto appena sbarcata da una motonave proveniente dalla Grecia.

Durante le prime fasi del controllo, l’uomo alla guida del mezzo, un cittadino di origini bulgare, dichiarava con tutta tranquillità di essere diretto in Svizzera per una breve vacanza. I militari, non convinti, procedevano ad un controllo più accurato.

La successiva ispezione dell’auto, eseguita con l’ausilio dei cani antidroga “Zicana” e “Acca”, ha così consentito di rinvenire l’eroina, suddivisa in 9 “panetti”. La droga era stata abilmente occultata in due vani ricavati sotto il cofano.

Si tratta di “brown sugar” che al minuto avrebbe fruttato circa 600.000 euro. L’eroina cosidetta “di strada” subisce numerose miscelazioni con materie diverse, sostanze da taglio, tanto che le dosi vendute ai consumatori contengono a volte solo il 25% di sostanza “originale”. Per il cittadino bulgaro nulla da fare: tratto in arresto e condotto alla casa circondariale di Montacuto con l’accusa di traffico internazionale di sostanze stupefacenti.








Questo è un articolo pubblicato il 18-02-2014 alle 15:53 sul giornale del 19 febbraio 2014 - 1643 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, redazione, ancona, arresto, guardia di finanza, eroina, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/YGq





logoEV
logoEV