counter

In crescita gli ordini di Viagra online: Marche al decimo posto tra le regioni italiane

2' di lettura 14/02/2014 - L’avvento su larga scala dell’e-commerce ha rivoluzionato, in pochissimi anni, le modalità di consumo di milioni di persone, che hanno cambiato il proprio approccio agli acquisti, per rispondere in particolare alla mancanza di tempo. Un po’ com’è avvenuto per i prodotti di largo consumo, come ad esempio mobili, libri e vestiti, la possibilità di fare shopping comodamente da casa, ricevendo i propri ordini in pochi giorni, ha investito anche il settore farmacologico.

La tendenza ad acquistare farmaci online è in costante aumento sia in Europa che in Italia, e non è difficile comprenderne le ragioni: velocità, discrezione e semplicità sono i punti forti delle cliniche online sicure. Pensiamo agli uomini, anche giovani, che soffrono di disfunzione erettile: non è certo facile parlarne con il proprio medico o recarsi in una farmacia della propria città, rischiando magari di incontrare qualcuno che si conosce, per l’acquisto di Viagra.

L’imbarazzo a parlare di disturbi, come l’impotenza, che riguardano la sfera intima è assolutamente normale ed è proprio uno dei principali motivi per cui la vendita di Viagra online, e di altri farmaci anti impotenza, negli ultimi anni ha conosciuto una crescita costante. Certamente bisogna sempre prestare la massima attenzione all’affidabilità dei siti internet cui ci si rivolge: le cliniche online sicure garantiscono la collaborazione di medici qualificati, che solo in seguito alla valutazione del questionario medico compilato dal paziente rilasciano, in assenza di controindicazioni, la prescrizione per il farmaco richiesto.

Non c’è dubbio, comunque, che l’acquisto online di alcuni trattamenti specifici sia ormai molto diffuso in tutte le parti d’Italia. In particolare, per quanto riguarda il territorio delle Marche, i dati forniti dal centro statistico della clinica online Meds4all rivelano che questa regione, nel 2013, si è piazzata al decimo posto tra le regioni italiane per quanto riguarda l’acquisto di farmaci sul web. In generale, i marchigiani si dimostrano sempre più moderni e meno legati ai classici tabù che da sempre sono legati alle disfunzioni erettili. Lo conferma il fatto che, dall’inizio del 2014 ad oggi, è aumentato il numero di persone che, proprio dalle Marche, si connettono a siti di varie cliniche del web: le visite alle farmacie online e i relativi ordini provenienti da questa zona, nei primi 45 giorni del nuovo anno, hanno infatti già raggiunto i due terzi di tutte quelle effettuate nel corso del 2013, con una spesa media più alta.

Un’ulteriore conferma che anche in Italia, si tratti di grandi città o piccoli paesi, la tecnologia sta gradualmente creando una mentalità più aperta e progressista, in cui anche gli uomini che soffrono di disfunzione erettile non dovranno più vergognarsi di usare trattamenti mirati per migliorare la propria condizione.






Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 14-02-2014 alle 19:14 sul giornale del 15 febbraio 2014 - 6938 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, viagra, ecommerce

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/YxL

Leggi gli altri articoli della rubrica pubbliredazionale





logoEV
logoEV