counter

Pesaro: fermata del bus allagata a Colombarone, disagi per gli alunni della zona

La pensilina della fermata del bus a Colombarone 1' di lettura 31/01/2014 - I genitori di Colombarone vogliono portare all’attenzione della cittadinanza una problematica che ormai da due anni i loro figli, insieme a tutti i residenti della zona, sono costretti a vivere. Motivo della mobilitazione è la condizione inadeguata in cui versa una fermata dell’autobus quotidianamente frequentata soprattutto da alunni delle elementari e da studenti di scuole medie e superiori.

La pensilina, costruita allo scopo di fornire un riparo dalle intemperie, non è in grado di offrire una protezione adeguata in quanto il problema è il manto stradale che, nonostante la recente sostituzione, risulta però sconnesso provocando quindi un eccessivo ristagno di acqua. I cittadini di Colombarone dopo aver cercato invano e più volte durante l’anno di contattare l’organo preposto a tali servizi, avevano ipotizzato di risolvere autonomamente la situazione posizionando sulla strada dei bancali da carico (pallet). L’eventualità però che questi potessero causare pericolo o costituire barriere aveva persuaso a non adottare tale soluzione.

Solamente lo scorso ottobre, in occasione di una riunione tenutasi al centro civico per la presentazione di un progetto riguardante le aree verdi, i genitori sono riusciti a evidenziare la problematica e a porla all’attenzione dei responsabili del Comune, nella persona dell’assessore Rito Briglia. Promesso un intervento immediato, oggi l’unica cosa che risulta è la completa assenza di una soluzione. Al disagio iniziale dei cittadini si è aggiunto un sentimento di frustrazione provocato da una mancanza di considerazione.

I genitori manifestano la loro sfiducia e delusione affermando che “come sempre Colombarone è abbandonato a se stesso, dimenticato dal Comune di Pesaro”.








Questo è un articolo pubblicato il 31-01-2014 alle 07:24 sul giornale del 01 febbraio 2014 - 908 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, vivere pesaro, colombarone, notizie pesaro, cronaca pesaro, Laura Fressoia





logoEV
logoEV