counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Chiaravalle: gara truccata, sotto accusa il comandante della municipale Tigano

1' di lettura
1749

Tribunale
Il fatto risale all’inverno del 2010, quando il comune di Chiaravalle aveva indetto una gara di appalto per la gestione dei parcheggi a pagamento. Il servizio era stato affidato alla ditta umbra Segnaletica Industriale Stradale S.r.l.


Dopo due anni di indagini è stato rinviato a giudizio il comandante della polizia municipale Piercarlo Tigano: l’accusa è di turbativa d’asta. Assieme a lui dovranno presentarsi davanti al GIP del Tribunale di Ancona il prossimo mese altre quattro persone tutte legate alla ditta aggiudicataria: l’allora amministratore delegato, due dirigenti e un ex dipendente della S.I.S. S.r.l.

L’attività di indagine ha scavato nella gestione del servizio dal primo anno di aggiudicamento in poi: dal 1999 e per tre volte di fila si era aggiudicato il servizio la ditta umbra. Nell’ultima gara si era presentata solamente la S.I.S. e il comune ne aveva dichiarato l’aggiudicamento a febbraio del 2010.



Tribunale

Questo è un articolo pubblicato il 21-12-2013 alle 17:06 sul giornale del 23 dicembre 2013 - 1749 letture