counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Pesaro: droga nel pacco destinato a un detenuto, arrestato marocchino

1' di lettura
1602

SAPPE Polizia Penitenziaria
Brillante operazione di polizia giudiziaria del reparto di polizia penitenziaria di Pesaro che hanno portato all’arresto del marocchino D.A. di 24 anni, già in carcere per altri fatti.

L’operazione, che ha dato luogo all’arresto in carcere del marocchino e alla denuncia a piede libero del suo coindagato attualmente irreperibile, è avvenuta nell’ambito degli ordinari controlli amministrativi effettuati sui pacchi inviati dai familiari ai parenti detenuti e finalizzati al rinvenimento di oggetti e/o sostanze non consentite.

Ne da notizia Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo PoliziaPenitenziaria (SAPPE), che si complimenta con i poliziotti di Pesaro. “Grazie alla professionalità mostrata dagli uomini della polizia penitenziaria di Pesaro, coordinati dall’Ispettore capo Claudio Tommasino, sono stati rinvenuti, ben cuciti negli orli dei pantaloni, undici involucri di cellophane per un peso complessivo di 63 gr circa di sostanza stupefacente del tipo hashish, sicuramente destinata allo spaccio all’interno nei reparti detentivi. La persona, già sottoposta a carcerazione preventiva per altri reati e fatti, resta ora associata al penitenziario pesarese anche per detenzione di sostanze stupefacenti aggravata dalla finalità della cessione in ambiente penitenziario e posta a disposizione della Procura della Repubblica di Pesaro, in attesa della convalida”.



SAPPE Polizia Penitenziaria

Questo è un articolo pubblicato il 20-12-2013 alle 08:46 sul giornale del 21 dicembre 2013 - 1602 letture