Ascoli: Haemonetics firma l'accordo per la CIGS

1' di lettura 09/12/2013 - Si è tenuto oggi a Roma, presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, l’incontro tra una delegazione di Haemonetics, gli esponenti di Confindustria Ascoli Piceno e i rappresentanti sindacali di FIM-CISL, FIOM-CGIL e UILM-UIL, per ratificare l’accordo raggiunto dall’azienda e dai sindacati confederali CGIL, CISL e UIL, che darà il via a un anno di CIGS prorogabile ad ulteriori 12 mesi.

L’accordo, raggiunto al termine di un intenso confronto con i sindacati nel corso degli ultimi mesi, entrerà ora in vigore a tutti gli effetti. A partire da questa settimana, Haemonetics inizierà a corrispondere gli stipendi ai lavoratori che hanno approvato e sottoscritto la proposta dell’Azienda, intesa a concedere incentivi economici ai dipendenti che hanno rinunciato ai contenziosi nei confronti di Haemonetics.

Haemonetics esprime piena soddisfazione per i risultati ottenuti con le sigle sindacali confederali e, al contempo, preoccupazione per una minoranza di lavoratori che continuano a contestare la validità dell’accordo. Questo limita la possibilità, per l’azienda e i lavoratori, di usufruire in maniera reciproca dei benefici derivanti da quanto concordato. Haemonetics si auspica di ricevere collaborazione da parte di un piccolo gruppo sindacale che tuttora ostacola la positiva risoluzione della trattativa, al fine di non compromettere l’esito conseguito ad oggi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-12-2013 alle 18:17 sul giornale del 10 dicembre 2013 - 1437 letture

In questo articolo si parla di lavoro, ascoli piceno, accordo, cigs, haemonetics

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/VKE