counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Civitanova: magnete sul contatore, esercente denunciato per furto di energia

1' di lettura
2666

Furto aggravato di energia. I carabinieri di Civitanova hanno denunciato il titolare di un bar accusato di aver posto un potente magnete sul contatore in grado di alterare il funzionamento dell’apparecchio digitale e generare una drastica riduzione della contabilizzazione dei consumi.

A seguito di consumi irrisori da parte di esercizi pubblici che vengono riscontrati dalle società di rete elettrica i militari, con l’ausilio di una squadra di tecnici della compagnia, hanno effettuato il controllo all’interno del bar cittadino.

All’arrivo i militari hanno notato che il contatore era chiuso in un armadietto a muro con il lucchetto. Invitato pertanto il gestore ad aprire quel lucchetto, i carabinieri civitanovesi hanno riscontrato che sul contatore era stato posto un potente magnete in grado di alterare il funzionamento dell’apparecchio digitale e generare una drastica riduzione della contabilizzazione dei consumi.

In pratica i militari hanno appurato il furto di energia elettrica, punito dal codice penale, aggravato dal mezzo fraudolento, la calamita. E per questo hanno denunciato il titolare del bar. Con l’ausilio dei tecnici della rete elettrica, inoltre, hanno sequestrato il potente magnete, il contatore ed il lucchetto utilizzato per tenere chiuso il vano, cessando l’erogazione di energia all’esercizio.

Da una prima stima il danno ammonterebbe a circa 2 mila euro.



Questo è un articolo pubblicato il 07-12-2013 alle 16:42 sul giornale del 09 dicembre 2013 - 2666 letture