counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > SPORT
articolo

Calcio: Benevento-Ascoli 2-0. Bianconeri beffati dalla sfortuna

4' di lettura
1418

L'Ascoli esce sconfitto 2-0 dal “Ciro Vigorito” di Benevento. Gli Stregoni sono riusciti fortunatamente ad imporsi sul Picchio, in una gara in cui i bianconeri non hanno assolutamente sfigurato.

Ottimo il primo tempo dei marchigiani che non trovano il vantaggio per un soffio ma nella ripresa alcuni eventi sfavorevoli hanno segnato nettamente la partita.

Ascoli in campo con il lutto al braccio, per commemorare il papà del difensore Andrea Giacomini. Il giocatore, appena ha appresa la notizia, ha abbandonato il ritiro per stare accanto alla propria famiglia.

Gli uomini di mister Giordano non vincono in trasferta da due mesi e vogliono dare qualche soddisfazione ai tifosi almeno dal rettangolo di gioco, vista la caotica situazione societaria. Difficile pensare solo al campo e non farsi coinvolgere dalle altre problematiche ma c’è da dire che la squadra sta reagendo bene.

Gandelli in difesa al posto di Giacomini, con l’Ascoli che schiera a sorpresa Carpani, preferito ad Hanine. Carbone invece affida i propri attacchi a Evacuo, Bonaiuto e Campagnacci.

Comincia il match e già al 4 minuto, una grossa chance per i padroni di casa di portarsi in vantaggio con Evacuo, già autore di 6 reti in campionato, ma il suo tiro si schianta sulla traversa.
La gara entra piano piano nel vivo con le due squadre che hanno chiaramente deciso di giocare la gara senza tanti tatticismi ma affrontandosi a viso aperto.
Al ’17 Falzerano prova la conclusione ma la palla è alta. Ghiottissima l’occasione del Picchio al minuto 22: lo stesso Falzerano si beve sulla corsia di sinistra il difensore Zanon e fa partire un insidioso tiro-cross che inganna Gori, ma la palla danza praticamente sulla linea di porta ed inspiegabilmente Pietro Tripoli non riesce a metterla dentro.
Gara equilibrata ma bloccata sullo 0-0, ottimo come sempre tra i bianconeri capitan Pestrin, leader di una squadra che è andata a Benevento con la chiara voglia di imporsi sugli Stregoni.
Evacuo prova la conclusione di piatto ma la palla va di poco al lato, stessa sorte del tentativo di Tripoli di due minuti più tardi.
Interessante sullo scadere l’iniziativa di Tripoli ma anziché concludere in porta trovandosi dentro l’area piccola, ha voluto appoggiare Malatesta e l’azione è sfumata.
Dopo un primo tempo che ha dato qualche sussulto, Benevento ed Ascoli rientrano negli spogliatoi sul parziale di 0-0.

Ricomincia la partita sulla stessa linea dei primi 45 minuti: la gara infatti risulta decisamente equilibrata.
Zanon mette dentro una palla per Montiel che prova senza fortuna il tiro in acrobazia.
Sull'altro fronte ci prova Falzerano ma né Malatesta né Tripoli riescono ad approfittarne.
Minuto 60: Mancosu offre un pallone a Bounaiuto che tenta la conclusione in porta. L'attaccante è fortunato nel trovare la deviazione di Gandelli che spiazza l'estremo difensore bianconero Russo: è 1-0 per i giallorossi. Benevento immeritatamente in vantaggio.
L'Ascoli prova a cambiare qualcosa inserendo in avanti anche Gandelli, richiamato in panchina Manolo Pestrin.
Picchio vicino al pareggio con Carpani: la sua iniziativa però è fermata dal palo.
Il neo entrato Mancosu va alla conclusione e il pallone, dopo aver colpito la traversa, finisce a due passi da bomber Evacuo che non ha problemi a raddoppiare: è 2-0.
Contraccolpo psicologico per i bianconeri che non avevano finora demeritato, che rischiano di subire anche la terza rete su spunto di Bonaiuto.
Unica nota positiva, dopo un lungo stop, si rivede in campo Lion Giovannini.
L'Ascoli sembra comunque non mollare e sta cercando a tutti i costi di rientrare in partita e accorciare le distanze.
E' sempre il Benevento però ad andare vicino al gol con il solito Evacuo che però non prende lo specchio della porta.
Dopo alcuni minuti di recupero, termina la gara: Benevento batte Ascoli per 2 reti a 0.

Tabellino:
BENEVENTO:Gori, Zanon, Signorini, Mengoni, Som; Di Deo (Ferretti), De Risio, Montiel (Mancosu), Campagnacci (Agyei), Evacuo, Buonaiuto
A disp.: Baiocco, Ferretti, Milesi, Vacca, Altinier.
All. Guido Carboni

ASCOLI: Russo, Scalise, Gandelli, Schiavino (Rosania), Pestrin (Gragnoli), Scognamillo, Falzerano, Capece, Malatesta (Giovannini), Tripoli, Carpani.
A disp.: Pazzagli, Massei, Hanine, Iotti, Gragnoli
All: Bruno Giordano

Arbitro: Marco Serra di Torino
Assistenti: Angelo Bonafede di Bologna e Valerio Vecchi di Lamezia Terme

Ammoniti: Tripoli (A), Falzerano (A), Di Deo (B), Gandelli (A)

Marcatori: '60 Buonaiuto, '72 Evacuo





Questo è un articolo pubblicato il 08-12-2013 alle 15:37 sul giornale del 09 dicembre 2013 - 1418 letture