counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Ascoli: punto di svolta nel caso della badante scomparsa. Investita e gettata dal ponte

1' di lettura
1161

Elicottero

Non si riesce ancora a trovare il corpo di Maria Stanczyk, la badante polacca scomparsa sabato 30 novembre ad Ascoli Piceno. Le indagini sono ad un punto di svolta, visto che ora gli inquirenti sanno dove cercare e quali siano state le cause della sparizione della donna.

Sembrerebbe che Maria sia stata investita da un pirata della strada, probabilmente ubriaco che, fattosi prendere dal panico, anzichè chiamare aiuto ha gettato il cadavere dal Ponte S.Filippo. L'episodio potrebbe essere accaduto tra sabato notte e domenica.

L'assassino avrebbe beneficiato del maltempo abbattutosi su Ascoli in quei giorni e dell'assenza di traffico al momento dell'accaduto. Le ricerche proseguono senza sosta. Venerdì 6 dicembre il Tronto è stato esaminato in lungo ed in largo dai sub, ma non è stato trovato nessun particolare rilevante.

Ora le indagini si concentreranno in 5 o 6 punti del fiume in cui il corpo potrebbe essersi arenato.

La piena di inizio settimana, però, potrebbe anche averlo trascinato altrove. In ogni caso non si fermano le ricerche anche in altre zone della città e del territorio di Ascoli. Gli elicotteri della Polizia hanno sorvolato la città ed in particolar modo il quartiere di Monticelli (foto di Stefano Farina), dove Maria lavorava.

Sono ore decisive quelle di sabato 7 e domenica 8 che potrebbero risolvere il giallo della donna scomparsa. Resta ancora da stabilire chi si stato l'autore dell'omicidio colposo.

Sotto, un elicottero sopra Monticelli, foto del nostro lettore Stefano Farina





Elicottero

Questo è un articolo pubblicato il 07-12-2013 alle 14:18 sul giornale del 07 dicembre 2013 - 1161 letture