Rimini: aggredisce la moglie e ferisce con un cric il figlio di due anni, operaio di Matelica agli arresti domiciliari

Ambulanza 1' di lettura 04/12/2013 - Picchia e minaccia con un cric la moglie che, stanca e spaventata, scappa con il figlio di 2 anni. Ma il marito la raggiunge e ferisce il piccolo.

L'uomo, un operaio albanese ma residente a Matelica, quando ha visto che la moglie è scappata a Rimini a casa dei suoi genitori perchè stanca delle botte e delle minacce sarebbe andato su tutte le furie. In preda alla rabbia ha raggiunto la casa dei suoceri e, tra le urla e l'aggressione, ha scaraventato il cric contro un muro ferendo il bimbo di 2 anni.

Pertanto l'uomo, su disposizione del Gip che ha accolto in parte la richiesta della Procura di Macerata, si trova agli arresti domiciliari nella propria abitazione di Matelica. La donna con il figlio, invece, sono stati accompagnati in una località sicura e lontana dall'operaio.






Questo è un articolo pubblicato il 04-12-2013 alle 21:26 sul giornale del 05 dicembre 2013 - 1796 letture

In questo articolo si parla di cronaca, matelica, ambulanza, rimini, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Vwr





logoEV