counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Emergenza fiumi, Marangoni: 'La Regione ha fallito'

2' di lettura
1027

Enzo Marangoni

Il consigliere regionale Enzo Marangoni è da tempo impegnato nella lotta contro la burocrazia che spesso fa più danni del dissesto idrogeologico stesso. I suoi interventi in Regione nell'arco di questi anni avevano l'intenzione di lanciare il campanello d'allarme e di stimolare la Regione ad intervenire seriamente non solo quando le emergenze si verificano.

Purtroppo l'approvazione delle leggi in materia mostra tutta la sua inutilità quando si assiste a case invase da onde di fango e cittadini travolti con le loro auto o in fuga dalle esondazioni.

Da mesi giace all'ordine del giorno del consiglio regionale una interpellanza di Marangoni sui fondi delle compensazioni ambientali che le province dovrebbero usare per prevenire il dissesto idrogeologico. Marangoni chiede che fine fanno questi fondi e perché la normativa vigente permette di usarli solo per i bacini di fondo valle montano e non nelle aree di fascia collinare e costiera.

Marangoni ricorda che per la regimazione delle acque dei fossi di IV categoria, le Province hanno piena competenza ma non sempre intervengono prontamente, anzi in alcuni casi l'assenza è evidente. Per Marangoni occorre prontamente tutelare le proprietà e la vita dei cittadini marchigiani residenti nei pressi dei fiumi e dei fossi.

Ad una risposta ad un'interpellanza del gennaio 2012 l'allora assessore all'ambiente Donati affermava che la Regione avrebbe partecipato alla redazione dei piani di distretto attuativi a seguito della Direttiva Europea 2007/60 (cosiddetta Direttiva "alluvioni") e, inoltre , che il personale interno presso le province e i comuni, preposti alle attività di controllo del territorio "al momento non è in grado di svolgere in modo strutturato e continuo tale fondamentale attività". Un altro modo della Regione per lavarsene le mani?



da Enzo Marangoni
Consigliere Regionale
Libertà ed Autonomia - Noi Centro

Enzo Marangoni

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2013 alle 18:22 sul giornale del 05 dicembre 2013 - 1027 letture