counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Macerata: ''Incontri d'autunno'', pienone e applausi per don Antonio Sciortino

2' di lettura
1981

L'Italia? “Un Paese sostanzialmente solidale e accogliente, ma male rappresentato dalla classe politica, la peggiore dal 1948”.

Non usa mezzi termini don Antonio Sciortino, direttore di Famiglia Cristiana, che venerdì sera, nella Domus San Giuliano, ha aperto gli “Incontri d'autunno” 2013 organizzati dal Circolo Aldo Moro con una riflessione lucida, a tratti impietosa, sull'integrazione nella legalità e nella sicurezza degli immigrati in tempi di crisi. “Leggi ispirate al principio dell'esclusione, politici poveri di formazione - ha detto - che non riescono ad esprimere il senso di accoglienza degli italiani, che non sanno programmare il futuro di questo Paese, e non a prescindere ma a partire dagli stranieri”.

Stranieri che in Italia, ha ricordato Sciortino, rappresentano una realtà notevole (6 milioni), producono oltre il 10% della ricchezza nazionale, pagano le nostre pensioni, sono una risorsa anche dal punto demografico, in un Paese che si sta suicidando quanto a natalità. Molto critico anche con gli operatori della comunicazione “che hanno rinunciato a scrivere la verità, a raccontare ad esempio le mille esperienze positive di integrazione dal Nord al Sud dell'Italia”, Sciortino, stimolato dalle puntuali domande di Vincenzo Varagona, giornalista Rai, non ha risparmiato frecciate agli stessi cattolici “che molto spesso si dimenticano di essere cristiani”.

I problemi, naturalmente, ci sono e restano, ma secondo il direttore del giornale cattolico più letto in Italia vanno affrontati con senso civile, oltre che cristiano, a cominciare dalla Chiesa che, se in molti casi supplisce ancora alle carenze dello Stato, può e deve fare di più. Partecipato il dibattito, coordinato da Angelo Sciapichetti, consigliere regionale del Pd, anima, insieme a Piergiorgio Gualtieri, presidente del Circolo Aldo Moro, di questa rassegna autunnale che tanto successo ha ottenuto e continua ad ottenere fra i maceratesi, facendo registrare anche ieri il “tutto esaurito”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-09-2013 alle 16:56 sul giornale del 30 settembre 2013 - 1981 letture