counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Servigliano: inaugurazione mostra Anne Frank

4' di lettura
2269

Dal 1° ottobre al 16 novembre l’Aula Didattica Multimediale “Casa della Memoria” di Servigliano ospiterà la mostra documentaria “Anne Frank. Una storia attuale”, realizzata dalla Anne Frank House di Amsterdam e fortemente voluta dalla Provincia di Fermo, dal Comune di Servigliano, dall’associazione Casa della Memoria e dall’ISML (Istituto per la Storia del Movimento di Liberazione delle Marche - Istituto di Storia Contemporanea Alto Piceno Fermo).

La cerimonia di apertura è programmata per martedì 1 ottobre, a partire dalle ore 10, alla presenza del Presidente Fabrizio Cesetti, dell’Assessore provinciale alla Cultura Giuseppe Buondonno, del Sindaco Maurizio Marinozzi, del Presidente della Casa della Memoria Filippo Ieranò, del Presidente dell’ISML Sergio Bugiardini e di numerose autorità del territorio. All’interno della struttura - inaugurata lo scorso 23 aprile sotto l’Alto Patronato della Presidenza Della Repubblica - verrà raccontata la storia della Shoah attraverso un’angolazione essenzialmente biografica: fotografie, molte della quali inedite, immagini, citazioni delle pagine del diario di Anne Frank narrano, infatti, della condizione di una famiglia ebrea nel periodo nazista.

Attraverso significative immagini e riproduzioni documentarie, la mostra offrirà una dettagliata ed accessibile informazione sul contesto storico. Il richiamo alla tutela dei diritti umani, efficacemente inserito negli ultimi pannelli inviterà i visitatori, partendo dalla conoscenza del passato, a prendere parte attiva ai problemi del presente. L’allestimento è stato possibile grazie al contributo dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi in Italia. Già nel mese di giugno, infatti, Aaart Heering, Addetto Stampa e Politica dell’Ambasciata dei Paesi Bassi a Roma, aveva effettuato un sopralluogo a Servigliano, incontrando il Sindaco Marinozzi e l’operatrice Eleonora Palmoni.

“La Casa di Anne Frank ed il Campo di Servigliano rappresentano due luoghi della memoria - spiega Heering - e come Ambasciata siamo molto contenti che la mostra itinerante abbia trovato posto in questo altro luogo carico degli orrori del passato. L'obiettivo è quello di tener viva la memoria, soprattutto tra i giovani, di ciò che è potuto succedere in modo che non succeda mai più. E questo vale anche per la vostra Casa della Memoria, che nel suo genere è un piccolo gioiello, così ben curata e piena di foto e oggetti che richiamano un passato non tanto lontano. Il nostro Console Generale di Firenze, Nico Kamp, che ha vissuto sulla propria pelle la follia antisemita del nazismo, sarà presente all'inaugurazione.

Voglio ringraziare per la loro collaborazione le Autorità locali e provinciali e, in particolar modo, la dottoressa Palmoni che ha avuto la felice idea di portare la mostra a Servigliano”. “Ospitare a Servigliano una mostra di carattere internazionale - dichiara il Sindaco Marinozzi - è sicuramente un vanto per il nostro paese. Gli sforzi che sono stati fatti per la sistemazione dell’ex stazione ferroviaria da parte di tutti coloro che hanno collaborato a tale iniziativa, non sono stati vani. Ora il nome del piccolo (sulla carta) paese di Servigliano inizia ad essere conosciuto, non solamente a livello locale.

Ad alcuni mesi dall’apertura della struttura e visto l’apprezzamento dimostrato da tutti coloro che hanno avuto modo di visitarla, posso dire con certezza che l’Aula Didattica potrà divenire un punto di forza per tutto il centro Italia, un luogo che racconti, soprattutto alle giovani generazioni, pagine di storia che possono portarle a riflettere sulla loro vita e sul loro futuro”. "La mostra che si apre martedì – conclude l’Assessore Buondonno - per la quale vogliamo ringraziare, in particolare la Anne Frank House di Amsterdam e l'Ambasciata dei Paesi Bassi, rappresenta un contributo qualificato e concreto alla formazione dei giovani.

Essa dimostra, anche, quanto l'Aula Didattica realizzata a Servigliano costituisca uno strumento di connessione tra il nostro territorio (e le vicende che lo hanno attraversato) e la grande e tragica storia europea, esperienze ed Istituzioni di ricerca attive in Europa." La mostra è visitabile dal lunedì al sabato, dalle ore 9 alle 13. L’ingresso è libero (visite guidate su prenotazione).

INFO: tel. 389.0916225 - 0734.750583 www.annefrank.org





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-09-2013 alle 16:47 sul giornale del 28 settembre 2013 - 2269 letture