counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Asur Marche, Zinni: 'Ancora contratti precari'

3' di lettura
1854

Giovanni Zinni

“Dopo la pubblicazione dell’avviso del contratto di collaborazione per l’Area Controllo di Gestione della Direzione Generale, avviso reiterato per il terzo anno consecutivo – dice Giovanni Zinni, Consigliere Regionale – l’ASUR Marche, indisturbata, ci riprova. E a quanto pare ci riesce. Incurante delle disposizioni dettate dal Decreto Legge n. 101/13 “Disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazi one nelle pubbliche amministrazioni.”, per nulla turbata dalle polemiche uscite sulla stampa, l’azienda sanitaria il 16 settembre ha pubblicato l’ennesimo avviso per un contratto di collaborazione.

Detto avviso, autorizzato con la determina nr. 1283 /AV2 del 12/09/13 dell’Area Vasta 2, ha ad oggetto l’implementazione dell’attività a supporto della Commissione Medica Locale di Ancona del Servizio di Medicina Legale, supporto di chiara natura amministrativa, visto che non si richiede la qualifica né di medico né di avvocato. Inutile dire che questo avviso, non è che la ripetizione di quello pubblicato lo scorso anno indetto con la determina n. 1184/AV2 del 22/06 /2012, ciò, ancora una volta, in violazione del requisito della temporaneità legitti mante l'affidamento di una prestazione cococo.

Vi è di più, nel 2012, all’esito dei colloqui per tale ultimo avviso è stata approvata una breve graduatoria di sei idonei, graduatoria che è rimasta in gran parte inutilizzata, tuttavia l’A.S.U.R. ad oggi ha ritenuto opportuno n on farla scorrere, disponendo un nuovo avviso, sprecando quindi tempo e risorse nell’esame di nuove domande, nella valutazione di nuovi curriculae e nella valutazione di nuovi candidati, sempre che di nuovi candidati si tratti... e qui si aprirebbe una forte polemica, sulla quale è meglio soprassedere per non penalizzare chi di anno in anno, pur non seguendo la corretta e legittima via del concorso pubblico, unica via d’accesso al lavoro all’interno delle pubbliche amministrazioni, mantiene il proprio post o di lavoro nell’inconsapevolezza di ledere il legittimo interesse di quei soggetti c he stagnano nelle graduatorie in attesa di una chiamata.

L’azienda sanitaria, pur avendo a disposizione valide e regolari graduatorie da cui attingere personale, con la reiterazione di questi avvisi sta ponendo in essere una condotta non conforme alle disposizioni dettate dalla legge statale e regionale. Tutto ciò avviene nel silenzio della Direzione ASUR e con l’assenso della maggioranza politica in Regione, del resto per l’assessore Mezzolani nulla questio nemmeno sull’eccezione di incompatibilità sollevata nei confronti del Direttore Generale Ciccarelli.

In definitiva – conclude Giovanni Zinni, Consigliere Regionale – in un'epoca in cui i cittadini perdono servizi sanitari e gli aspiranti medici, infermieri e amministrativi vincitori di concorso non trovano posti di lavoro, Mezzolani e Ciccarelli senza pudore continuano a fare assunzioni scriteriate, in barba alle graduatorie dei concorsi, che evidentemente saranno utili ai fini elettorali del Centro-Sinistra. Oggi tutto questo non è più possibile né accettabile. ”



Giovanni Zinni

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-09-2013 alle 19:39 sul giornale del 28 settembre 2013 - 1854 letture