counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Porto S.Elpidio: sequestrata una tonnellata di prodotti alimentari scaduti

1' di lettura
2441

Maxi sequestro di prodotti alimentari scaduti a Porto Sant'Elpidio. Le Fiamme Gialle del Nucleo Polizia Tributaria di Ascoli Piceno, unitamente a rappresentanti dell’ASUR Marche – Area Vasta 4 di Fermo, hanno sequestrato una tonnellata di prodotti scaduti da tempo e conservati in cattivo stato all'interno di un magazzino.

La merce, una tonnellata di generi vari sequestrata parte per l’avvenuta scadenza da diversi mesi (carni essicate, verdure, the, paste alimentari, caramelle, confetture, frutta sciroppata, aceto, vegetali essicati e vino), altra parte per la mancanza di etichettature in lingua italiana (carni fresche, dolciumi, carni essicate, paste alimentari e minestre e verdure sottovuoto) e altra ancora per l’assenza delle previste indicazioni relative all’individuazione dei produttori (carni fresche e fecola di patate), è stata rintracciata all'interno del magazzino di un'imprenditrice cinese di 32 anni.

Pertanto la merce, conservata per la vendita al dettaglio, e 40 litri di alcool puro contenuti in lattine recanti indicazioni nella sola lingua cinese e prive delle etichettature relative al pagamento dell’accise rinvenuti in un magazzino adiacente sono stati sequestrati mentre l'imprenditrice è stata denunciata per il reato di contrabbando.





Questo è un articolo pubblicato il 20-09-2013 alle 18:44 sul giornale del 21 settembre 2013 - 2441 letture