counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ECONOMIA
comunicato stampa

Pesaro: grande partecipazione e interesse per il 'Prestito d'Onore' della Regione Marche

3' di lettura
2350

'Prestito d'Onore' della Regione Marche a Pesaro

Oggi più che mai c'è “Bisogno d'impresa” e la Regione Marche ritorna con l'iniziativa del “Prestito d'Onore” per sostenere lo sviluppo economico e sociale del territorio attraverso la creazione di nuove imprese. Il primo Road-Show che si è svolto oggi a Pesaro, nella Sala “Adele Bei” della Provincia di Pesaro e Urbino, ha visto una grande partecipazione e un grande interesse da parte di potenziali neo imprenditori.

L'incontro si è aperto con i saluti del Presidente della Provincia, Matteo Ricci, che, insieme all'assessore alle Politiche attive per il lavoro e la Formazione professionale Massimo Seri, ha accolto i partecipanti con un invito a cogliere questa opportunità e a credere nei propri progetti per poter creare buone notizie. “Tante persone che hanno perso la loro occupazione stanno provando ad avviare un’attività autonoma e questa tendenza va sostenuta, ha detto il Presidente Matteo Ricci, nel nostro territorio c’è sempre stata la voglia di fare impresa, prima era presente un’azienda ogni 7 abitanti, oggi una ogni 9. Le intenzioni del governo sono mettere più fondi possibili per la disoccupazione giovanile, anche rastrellando quelli europei finora non spesi. Abbiamo chiesto al ministro del Lavoro Giovannini di non impiegare tutte le risorse solo per incentivare nuove assunzioni, ma di lasciarne una fetta anche per chi vuole creare attività, fare start-up”.

Entrando nel vivo del progetto Antonio Secchi della Regione Marche - Responsabile del Procedimento - ha posto l'accento sulla possibilità che il “Prestito d'Onore” dà che è quella di “ricevere credito sulla fiducia, senza la richiesta di garanzie, e poter realizzare una nuova impresa a partire da una buona idea”. “In una foresta fanno sempre rumore i grandi alberi che cadono, ha continuato Secchi, mentre chi semina fa meno rumore ma fa sì che crescano nuovi raccolti e il Prestito d'Onore è uno strumento per creare impresa e lavoro”.

Claudio Galdenzi, Capo Zona di Pesaro di Banca Marche che erogherà il Prestito d'Onore, ha ricordato il ruolo attivo di Banca Marche come banca del territorio e presente a fianco dei cittadini e ha illustrato le caratteristiche del prestito. Per tutti gli interessati Cristina Panara della Sida, responsabile del tutoraggio, ha analizzato nel dettaglio tutti gli aspetti che riguardano le modalità di presentazione della domanda e ha risposto alle richieste specifiche di coloro che stanno lavorando alla propria idea di impresa.

Infine Fabrizio Pentucci ha raccontato la sua esperienza quando da lavoratore dipendente ha aperto la sua gelateria “Alice il gelato delle meraviglie” nel 2011 grazie al Prestito d'Onore. L'evento è stato organizzato da Camera Work s.r.l., responsabile della promozione e dell'informazione, in collaborazione con la Provincia di Pesaro e Urbino.

Il bando, che scadrà il 31/12/2014, ha l'obiettivo di finanziare 400 nuove imprese attraverso la concessione di un finanziamento agevolato da parte di Banca delle Marche S.p.A. fino a un massimo di 50.000,00 euro, senza il bisogno di alcuna garanzia, da restituire in 6 anni e da utilizzare per far fronte alle spese di avvio dell'impresa. L'erogazione del prestito prevede di poter avviare imprese individuali o in forma cooperativa nei settori della produzione di beni e servizi e del commercio.

Per informazioni: www.prestitodonore.marche.it



... 'Prestito d'Onore' della Regione Marche a Pesaro


'Prestito d'Onore' della Regione Marche a Pesaro

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-09-2013 alle 18:13 sul giornale del 21 settembre 2013 - 2350 letture