Pesaro: mamma di Cingoli morta dopo intervento, l'esito dell'autopsia

Nadia Nicoletta Bolletta, mamma deceduta all'ospedale San Salvatore di Pesaro dopo intervento 1' di lettura 13/09/2013 - La giovane mamma di Cingoli, sposata con un bimbo di 5 anni, era morta giovedì scorso all'ospedale San Salvatore dopo un intervento alla mandibola. Tre medici sono indagati per omicidio colposo. Dall'autopsia sembrerebbe deceduta per edema cerebrale.

Sono indagati il primario del reparto dottor Morabito, il dottor Centonze e l’anestesista Tempesta per la morte di Nadia Nicoletta Bolletta, la donna morta nel reparto di Neurochirurgia di Pesaro dopo esser stata operata al trigemino.

Dall’autospia, effettuata ieri e durata cinque ore, per conto della procura di Pesaro su denuncia della famiglia, la giovane mamma risulta morta per edema cerebrale.






Questo è un articolo pubblicato il 13-09-2013 alle 10:02 sul giornale del 14 settembre 2013 - 2888 letture

In questo articolo si parla di cronaca, pesaro, cingoli, morte, mamma, autopsia, intervento, roberta baldini, cronaca pesaro, news pesaro, ospedale san salvatore di pesaro, nadia nicoletta bolletta, deceduta, edema cerebrale, mamma di cingoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/RGW





logoEV