counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Scuola: messaggio del vicedirettore dell’Ufficio scolastico regionale per le Marche Annamaria Nardiello

2' di lettura
2459

Annamaria Nardiello

Gentili Dirigenti scolastici, Docenti, Personale amministrativo, tecnico e ausiliario, cari Genitori e Studenti, la scuola marchigiana comincia con regolarità il nuovo anno scolastico, dopo che si sono concluse tutte le operazioni di nomina di dirigenti, docenti e personale ata.

Va sottolineato come l'impegno assiduo di tutto il Personale dell'Ufficio Scolastico Regionale, che ha lavorato con dedizione e grande senso di responsabilità, ha permesso di raggiungere il risultato tanto atteso, anche in virtù degli stretti e costanti contatti, durante tutte le operazioni, con le Organizzazioni sindacali del territorio.

Il nuovo anno si apre, tra l’altro, con le novità introdotte dal decreto legge sulla scuola, appena approvato, che ci fa guardare ad un futuro in cui, ci auguriamo tutti, la scuola possa riacquistare il valore sociale, che è giusto ed importante che abbia. Quel valore sociale, che dobbiamo continuamente riaffermare, attraverso la relazione quotidiana tra personale della scuola, studenti, famiglie e territorio.
Mi fa piacere, nell’occasione, rivolgere i miei più cordiali auguri di inizio e prosecuzione di un anno scolastico sereno e costruttivo, improntato ad esperienze di vita reali e concrete, che tutti siamo chiamati a realizzare nel migliore dei modi.

Agli Operatori della Scuola auspico di continuare, con il loro impegno quotidiano ed instancabile, a far crescere le giovani generazioni nella passione dello studio e della conoscenza e, al tempo stesso, nel senso civico, con quei valori costituzionali di educazione, istruzione e cittadinanza, indispensabili per lo sviluppo del nostro Paese.

Alle Famiglie e agli Studenti chiedo di affidarsi alla Scuola e di collaborare per concorrere insieme al raggiungimento dell’unico obiettivo di formare persone sempre più responsabilizzate e valorizzate nella loro dimensione comunitaria, per contribuire alla crescita politica, economica, civile e umana della nostra società.
A tutti buon lavoro!



Annamaria Nardiello

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-09-2013 alle 17:40 sul giornale del 13 settembre 2013 - 2459 letture