Falconara: angosciato dallo sfratto imminente. Si toglie la vita artigiano del luogo

ambulanza 1' di lettura 12/09/2013 - Un gesto estremo per il timore di uno sfratto. E' così che un artigiano 63enne si é tolto la vita accoltellandosi in casa. A fare la tragica scoperta l'ufficiale giudiziario. Ennesima vittima della crisi.

A togliersi la vita un artigiano 63enne, Antonio Ferrarelli, che preso dalla disperazione di non riuscire più a pagare l'affitto si é accoltellato in casa. A trovarlo in fin di vita, in un lago di sangue in un appartamento al quarto piano di via Donaggio a Falconara, l'ufficiale giudiziario che gli stava notificando lo sfratto. L'uomo é stato subito soccorso, dopo l'allarme scattato nella prima mattina di mercoledì, subito dopo l'arrivo dell'ufficiale.

L'anziano purtoppo era già in gravi condizioni: ferite alle braccia e all'addome. Sul posto, infatti, oltre ai sanitari anche Carabinieri e Municipale. Se ne va così l'ennesima vittima della crisi. Per l'uomo, titolare di una piccola impresa artigiana, non c'é stato nulla da fare: trasportato all’Ospedale Regionale di Torrette é deceduto, a causa delle profonde ferite da taglio sul corpo, poco dopo l'arrivo.






Questo è un articolo pubblicato il 12-09-2013 alle 17:44 sul giornale del 13 settembre 2013 - 2662 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ambulanza, laura rotoloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/RFr





logoEV