counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

San Severino: Marangoni sulla chiusura del reparto di ostetricia-ginecologia dell'ospedale

1' di lettura
2861

Enzo Marangoni

Il consigliere regionale Enzo Marangoni interviene sulla probabile chiusura del reparto di ostetricia-ginecologia dell'Ospedale di San Severino.

Marangoni loda il comportamento del Sindaco Martini per il fatto che si sia opposto fortemente alla decisione del Direttore di Area Vasta di chiudere il punto nascita dell' Ospedale, cosa non avvenuta da parte di altri Sindaci, come quello di Recanati. Marangoni invita però lo stesso sindaco a prendersela con il partito del quale fa parte, cioè quel PD che in Regione sta facendo una vera e propria azione di macelleria ospedaliera massacrando i territori, con le sole eccezioni, guarda caso, di Fabriano e Ancona. Alcuni mesi fa, afferma Marangoni, "il PD ha espropriato il Consiglio regionale del diritto di votare sulle scelte di programmazione sanitaria, approvando una norma che circoscrive ogni decisione a Giunta regionale e Asur", cioè in pratica allo stesso PD, che tutto dirige a bacchetta.

Marangoni ricorda di aver partecipato, pochi mesi fa, ad un consiglio comunale aperto a San Severino, durante il quale il direttore dell'area vasta 3, Enrico Bordoni, rassicurò tutti che nulla sarebbe cambiato a San Severino: ci sono i verbali degli interventi effettuati a confermarlo. Evidentemente erano promesse da marinaio, quelle di Bordoni. La realtà è che tutta la valle del Potenza, dall'entroterra fino a Recanati-Porto Recanati, sarà priva di punto nascita, grazie al PD.

Bene fanno i cittadini ed il comitato a difesa dell' Ospedale a farsi promotori di proteste forti ed anche eclatanti se servono per eliminare questi tagli indiscriminati della Sanità Pubblica Regionale, spesso a vantaggio della sanità privata che finanzia partiti amici e campagne elettorali di qualcuno.



da Enzo Marangoni
Consigliere Regionale
Libertà ed Autonomia - Noi Centro

Enzo Marangoni

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-09-2013 alle 18:16 sul giornale del 10 settembre 2013 - 2861 letture