counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ECONOMIA
comunicato stampa

Economia e giovani, al via i programmi di educazione finanziaria di PattiChiari e Banca Marche

2' di lettura
1524

Mondo economia

5.625 studenti, 81 scuole e 225 classi coinvolti negli ultimi due anni: questi i numeri con cui riparte anche quest’anno l’impegno comune sottoscritto nel 2011 da Regione Marche, Ufficio Scolastico Regionale per le Marche, Banca Marche e Consorzio PattiChiari per la diffusione dell’educazione finanziaria nelle scuole.

Un impegno che coinvolge prima di tutto il corpo docente convocato per un approfondimento della tematica presso la Regione.

L’appuntamento “A scuola di valori: cittadinanza ed economia”, fissato per lunedì 9 settembre alle ore 9:00 presso la sede della Regione Marche, Palazzo Leopardi Via Tiziano 44 (Sala Verde), è un incontro di formazione per insegnanti e dirigenti scolastici in occasione dell’avvio dei programmi di educazione finanziaria per le scuole di ogni ordine e grado delle Marche.

Dopo i saluti di rito, verrà lasciato spazio al dibattito e alla formazione con interventi molto qualificati diretti ad approfondire i risvolti e i significati della cittadinanza economica.

L‘iniziativa rappresenta un impegno comune e una responsabilità con cui le Istituzioni, il Consorzio PattiChiari e Banca Marche, intendono rivolgersi alle giovani generazioni e al mondo della scuola. La sfida è quella di contribuire a colmare un gap storico di scarsa diffusione e consapevolezza sui temi dell’uso responsabile del denaro. Diffondere una cultura finanziaria significa soprattutto contribuire positivamente, nel medio e lungo termine, sull’intero sistema socio-economico del nostro Paese, in modo da creare le condizioni per accrescerne il tasso di potenziale competitività.

Il modello consolidato proposto da PattiChiari, prevede infatti un affiancamento degli esperti di Banca Marche ai docenti per l’uso in classe dei materiali didattici e la testimonianza diretta della propria esperienza professionale. La collaborazione tra il mondo della scuola e quello del lavoro diventa così un fattore di arricchimento e di conoscenza soprattutto per i giovani che si avvicinano al termine del percorso scolastico.



Mondo economia

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-09-2013 alle 14:50 sul giornale del 07 settembre 2013 - 1524 letture