counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Jesi: Stefano Piangerelli trovato morto in auto in un fosso, era scomparso a Ferragosto

1' di lettura
4160

stefano piangerelli

E' il corpo di Stefano Piangerelli quello ritrovato all'interno di un'auto precipitata giù per una scarpata lungo la provinciale per San Marcello, nel territorio di Jesi.

L'operaio 56enne di Belvedere Ostrense era scomparso il giorno di Ferragosto. Uscito da casa la mattina del 15 agosto a bordo del suo Maggiolone di colore grigio non vi aveva più fatto ritorno. Ora, a distanza di tre settimane il tragico epilogo. Nel pomeriggio di giovedì l'auto dell'uomo è stata notata da alcuni passanti in un fosso, semi-nascosta da una folta vegetazione.

I vigili del fuoco di Jesi sono stati impegnati per diverso tempo nelle operazioni di recupero dell'auto a bordo della quale purtroppo c'era il corpo senza vita di Stefano Piangerelli. Ancora da stabilire le cause del decesso. Dal giorno della scomparsa si erano attivate le procedure di ricerca che però avevano dato esito negativo. Piangerelli sembrava essere scomparso nel nulla. Ricerche che i volontari della Protezione Civile di Belvedere avevano poi proseguito privatamente.

Ora il tragico epilogo. Solo l'autopsia sul corpo di Piangerelli potrà stabilire le cause della morte, attribuibili ad un malore o ad un incidente.



stefano piangerelli

Questo è un articolo pubblicato il 05-09-2013 alle 18:17 sul giornale del 06 settembre 2013 - 4160 letture