counter

Senigallia: tornano gli incendi dolosi nelle campagne, roghi a Castelleone e Scapezzano

Incendio struttura agricola 1' di lettura 30/08/2013 - La mano dei piromani è tornata a colpire nelle campagne senigalliesi e dell'entroterra. Nella notte tra giovedì e venerdì due roghi, di quasi certa origine dolosa, sono scoppiati a Scapezzano e a Castelleone di Suasa.

A Castelleone di Suasa, i Vigili del fuoco sono stati impegnati dalle 2.30 per tutta la notte e anche la mattina di venerdì per cercare di sedare le fiamme di un incendio sviluppatosi in un terreno agricolo in prossimità della provinciale Corinaldese. A fuoco sono andate numerose balle di fieno che erano accatastata nel terreno di proprietà di un agricoltore. Un incendio, di probabile origine dolosa, che ha interessato oltre 700 metri quadri di terreno in contrada Farneto.

Sempre nella notte un altro rogo è stato appiccato a Scapezzano, in via Santa Trinità, dove ad andare completamente bruciato è stato un trattore, parcheggiato in una rimessa agricola. L'allarme in questo caso è scattato intorno alle 3.30.

Allo spegnimento delle fiamme hanno lavorato squadre dei vigili del fuoco di Senigallia, Arcevia e Jesi. Un episodio che ricorda gli altri raid dolosi avvenuti a luglio nelle campagne senigalliesi e dell'entroterra.






Questo è un articolo pubblicato il 30-08-2013 alle 14:15 sul giornale del 31 agosto 2013 - 2305 letture

In questo articolo si parla di cronaca, castelleone di suasa, scapezzano, giulia mancinelli, incendio doloso

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Q08





logoEV
logoEV