counter

Civitanova: controlli straordinari dell'Arma al Royal, all'House e salvato un gattino imprigionato

3' di lettura 13/08/2013 - Da martedì mattina all’alba fino a ferragosto i Carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche stanno effettuando una serie straordinaria di servizi preventivi che investiranno tutti i comuni costieri del maceratese, e vedranno impegnate pattuglie in misura triplicata prevedendo anche l’impiego di unità cinofile, Drago e Falco, provenienti dal Nucleo dell’Arma dei Carabinieri di Pesaro.

Martedì mattina all’alba sono scattati i primi controlli, mirati, in siti dove si annidano clandestini e persone dedite a reati. Una decina di carabinieri della compagnia di Civitanova e della Stazione di Porto recanati hanno ispezionato la sede dell’ex hotel royal dove hanno trovato un clandestino di origine marocchina, con tre alias. L’uomo era stato già espulso su intervento degli uomini dell’Arma del luogo ma non aveva ottemperato all’ordine del Questore. Anzi aveva occupato alcuni locali dell’edificio in disuso, arrecando anche danneggiamenti al mobilio. Oltre alla denuncia per invasione di edifici e per i danni provocati è stato accompagnato all’ufficio stranieri per l’allontanamento al CIE. Quell’uomo, con pregiudizi per furto, era stato più volte oggetto di segnalazioni sospette da parte di residenti all’Arma che, stamane, ha potuto dar atto a quanto recepito dal senso civico di qualche cittadino. Controlli eseguiti anche all’Hotel House ove sono stati identificati una decina di persone. Ma anche un’auto rubata questa notte in quel centro ed utilizzata per fuggire dopo un furto operato in un’attività del luogo, è stata rinvenuta dai carabinieri di porto recanati all’alba. L’auto, sottoposta ai rilievi di rito da personale specializzato del nucleo operativo, è stata restituita alla proprietaria.

Nella notte il radiomobile della Compagnia di Via Carnia è intervenuta verso le 3 per un incidente stradale con feriti accaduto a Civitanova in Via Cavour. Due auto coinvolte, con una carambola su un veicolo in sosta. Sono all’esame le dinamiche dell'incidente che ha costretto alle cure dei sanitari del 118 ed ospedale civile i due conducenti, un uomo ed una donna civitanovesi, fortunatamente scampati a gravi conseguenze.

Una lite fra condomini, in tarda serata, a Porto Potenza per gocciolii di acqua da un balcone. La discussione fra i due stava degenerando e un vicino ha preferito chiamare i carabinieri. La pattuglia, anche in questo caso, è riuscita a placare i principi di dissidio.

Col ferragosto molte attività commerciali sono in ferie e numerose sono le chiamate d’allarme che scattano nei negozi, spesso accidentalmente. Un allarme anomalo è invece pervenuto da alcuni clienti di un’attività commerciale situata nella zona Aurora, nei pressi dell’autostrada. Un lamento, poi decodificato come un miagolio di un gattino, proveniva dal sottoscala di un negozio chiuso per ferie. È intervenuta una pattuglia dell’Arma che, effettivamente, riscontrava si trattava di un micio che era rimasto incastrato nel sottoscala e non riusciva più a salire in superficie. È stato recuperato e rifocillato, era in ottima salute ma un po’ spaventato (nella foto). Contattato il servizio veterinario locale non risulta smarrito ed è evidentemente un randagio; per evitare che si potesse nuovamente ricalare nell’anfratto, passerà ferragosto nei giardini della Caserma Piermanni, dove ha già incontrato l’affetto dei figli dei carabinieri civitanovesi che lo hanno battezzato “Fiammetta”.

Il 14 e il 15 agosto grande attenzione verrà riposta ai controlli anti droga e sul consumo di alcool da parte di chi guida. Di questi tempi si rinnova la raccomandazione di attuare la pratica del “guidatore designato” ove, un ragazzo od una ragazza della comitiva in auto, decide di non bere per poter trasportare tranquillamente i propri amici di ritorno a casa, evitando incidenti troppo spesso connessi alla guida in stato di ebbrezza.








Questo è un articolo pubblicato il 13-08-2013 alle 21:54 sul giornale del 14 agosto 2013 - 2137 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/QE9





logoEV
logoEV