counter

Osimo: per San Lorenzo c'è 'Calici di Stelle'. Attesi 10 mila visitatori in città

4' di lettura 06/08/2013 - Sabato 10 Agosto, nella notte di San Lorenzo, ad Osimo torna il brindisi sotto un cielo di stelle cadenti. Sono attesi oltre 10 mila partecipanti alla manifestazione estiva “Calici di Stelle” promossa dal Comune, in collaborazione con la Asso ed il Movimento Turismo del Vino e Città del Vino.

Degustazioni guidate, spettacoli, mostre, concerti e tanto altro ancora per una festa dal tramonto all’alba che coinvolge le ambientazioni più suggestive della città, i vini migliori e le specialità gastronomiche della nostra regione. “Calici di Stelle” in pochi anni è diventato l’evento più atteso del mondo del vino in estate, capace di coinvolgere gli amanti del buon bere e non solo, affascinati dall’idea di brindare tutti insieme, da una località all’altra, sotto il cielo più stellato dell’anno, per celebrare una passione comune: quella per i grandi vini made in Italy. Ecco “Calici di Stelle”, l’edizione n. 16 del brindisi più famoso dell’Italia del vino, che attraversa tutto il Bel Paese.

Nella notte di San Lorenzo, si ripete la magia del fenomeno delle stelle cadenti, pretesto quanto mai affascinante per organizzare degustazioni di vino e incontri in luoghi aperti e nelle piazze. Il vino non è più solo oggetto di degustazione, ma diventa partner ideale di iniziative culturali, incontri, spettacoli, mostre, e i prodotti tipici sono gli altri protagonisti di questa festa dedicata ai territori e alle loro bellezze ambientali, paesaggistiche e storiche.

'Il successo crescente di Calici di Stelle – ha sottolineato durante la conferenza stampa di presentazione Olimpia Saltamartini della cantina Sant’Amico di Morro D’Alba - testimonia come il prodotto vino non solo sia una voce importante del Pil italiano, ma assieme ai beni culturali possa essere anche leva in grado di moltiplicare il valore turistico del prodotto Italia'.

'Ad Osimo ogni edizione ha riscosso sempre un grande successo di pubblico – ha aggiunto il sindaco Stefano Simoncinitanti turisti soprattutto della riviera decidono di salire nella nostra città per una serata diversa dal solito dove l’arte del bere si coniuga perfettamente con momenti di grande cultura. Il crescente successo di questa manifestazione, organizzata ottimamente dalla Asso con il Movimento Turismo del Vino e Città del Vino, consiste anche nella scoperta da parte dei visitatori delle cantine più rinomate del territorio, il tutto accompagnato da spettacoli e buona musica”'

'Per la sedicesima edizione ad Osimo saranno presenti con i loro stand ben 19 cantine-aziende – ha ricordato l’assessore alla cultura ed al turismo Achille Ginnetti - dalle 21 invece sarà possibile visitare le grotte di Villa Simonetti e del Cantinone. In piazza Gramsci gli amanti di astronomia potranno osservare i corpi celesti e magari vedere al volo qualche stella cadente. E poi quest’anno c’è la bellissima mostra “Da Rubens a Maratta” un’occasione da non perdere che sta richiamando tantissimi visitatori a poche settimane dall’apertura. Chi prenderà il calice di vino per la degustazione a 6 euro, aggiungendo in via eccezionale soli 4 euro potrà acquistare anche il biglietto d’ingresso all’evento espositivo di palazzo Campana che resterà aperto fino alle 23.00'.

Non mancherà lo spazio dedicato ai concerti con le Tête a Tête, Rosa Sorice (voce, chitarra e batteria) e Deborah Vico (pianoforte, sassofono e cori) che proporranno ai giardini di piazza Nuova (ore 22.00) “Unforgettable Night” e l’esibizione di Veronica Key Sound Band in Piazza Boccolino alle 21.30.

Per l’occasione sono aperte altre due mostre, oltre all’evento espositivo dell’estate italiana. Ai giardini di piazza Nuova si potrà ammirare “Osimo, obiettivi sulla città”, una bellissima serie di scatti sulle principali bellezze di Vetus Auximon realizzati dai soci del Circolo fotografico Avis “Mario Giacomelli”. In via Leonetta invece ci sarà la Marguttiana a cura delle allieve del corso di pittura di Anna Di Cicco. Nelle grotte del Cantinone invece ci sarà la personale di Piera Bachiocco “La sabbia e il tempo”
. In piazza Gramsci sono previste ben due conferenze: “Le stelle cadenti che arrivano a terra” a cura del prof. Massimo Morroni e “La signora delle stelle”- omaggio a Margherita Hack a cura del dott. Carlo Rinaldo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-08-2013 alle 18:54 sul giornale del 07 agosto 2013 - 2844 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, vivere osimo, Calici di Stelle, san lorenzo, roberto rinaldi