counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Osimo: lunedì in piazza Boccolino consiglio comunale aperto sui tagli ai presidi sanitari nell'area sud

1' di lettura
1678

Ospedale di Osimo

Il Comune non si arrende a quello che da più parti è stato definito come lo smantellamento della sanità osimana e convoca per lunedì 5 agosto alle 21,00 in Piazza Boccolino un consiglio comunale straordinario aperto alla cittadinanza.

L'argomento è proprio il disimpegno da parte della Regione sull'area sud di Ancona. Nell'occasione verranno discusse strategie e contromosse per difendere alcuni presidi destinati a scomparire come ad esempio ginecologia ed ostetricia.

Di seguito pubblichiamo il comunicato apparso sul sito istituzionale del comune:

'Il sindaco Stefano Simoncini avendo constatato che il piano sanitario regionale delle reti cliniche continua a danneggiare in maniera preoccupante l’offerta assistenziale della Valmusone, che comprende circa 100 mila abitanti, ha chiesto al presidente del consiglio Comunale di Osimo Mirco Gallina di convocare un consiglio straordinario aperto.

La seduta si terrà in piazza Boccolino lunedì 5 Agosto, alle ore 21.00, e sarà aperta alla cittadinanza. Verrà discusso l’ordine del giorno a sostegno dell’assistenza sanitaria ospedaliera della zona sud di Ancona. Per l’occasione sono stati invitati tutti i sindaci del territorio ed il primo cittadino di Ancona Valeria Mancinelli, il presidente della Regione Gian Mario Spacca, l’assessore regionale alla salute Almerino Mezzolani, il direttore generale dell’Asur Piero Ciccarelli, i parlamentari marchigiani, i consiglieri regionali della commissione sanità ed il presidente Francesco Comi, i consiglieri regionali della Valmusone Dino Latini e Moreno Pieroni, il direttore sanitario dell’ospedale S.S. Benvenuto e Rocco Tiziano Cossignani, la coordinatrice dell’Ambito Territoriale Sociale n.13 Alessandra Cantori, il presidente dell’INRCA mons. Vinicio Albanesi ed il direttore Giuseppe Zuccatelli'.



Ospedale di Osimo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-07-2013 alle 12:14 sul giornale del 01 agosto 2013 - 1678 letture