Montecarotto: non vuol pagare il biglietto dell'autobus perché disoccupato, si scaglia contro i carabinieri

Carabinieri 1' di lettura 23/07/2013 - “Sono disoccupato e non posso permettermi di pagare il biglietto dell’autobus quindi ho diritto di prenderlo gratis”: questo più o meno la convinzione dell’uomo.

Quando lunedì pomeriggio, in piazza della Vittoria sono intervenuti, a seguito della chiamata dell’autista, i militari della stazione di Montecarotto, Uzoagba James, 46 anni, originario della Nigeria, residente a Jesi, che pensava di aver diritto a salire gratuitamente sull’autobus che da Montecarotto avrebbe dovuto riportarlo a Jesi, ha iniziato ad inveire contro di essi.

L’ira dell’uomo ha raggiunto l’apice quando i militari gli hanno chiesto di mostrare i documenti. Uzoagba ha prima rifiutato di mostrarli e poi ha tentato di scappare, colpendo ripetutamente i carabinieri intervenuti, provocando loro varie lesioni: uno dei militari ha riportato una frattura traumatica e lo schiacciamento di una vertebra per cui è stato trasportato in ambulanza in ospedale mentre l’altro, pur ferito alle mani ed al volto, grazie all’aiuto dei numerosi testimoni è riuscito infine ad immobilizzare il nigeriano e ad arrestarlo per i reati di resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali aggravate.

Martedì mattina l’arresto è stato convalidato e UZOAGBA è stato condannato a sei mesi di reclusione, pena sospesa.






Questo è un articolo pubblicato il 23-07-2013 alle 22:37 sul giornale del 24 luglio 2013 - 1756 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, militari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/POO


Lucifero

24 luglio, 10:04
rimandarle a casa coattivamente , nooo??