Trecastelli: chiuso l'iter la fusione di Castelcolonna, Ripe e Monterado

Gino Traversini 2' di lettura 16/07/2013 - E' molto soddisfatto Gino Traversini, consigliere per il partito democratico nonché relatore di maggioranza in Aula per la proposta di legge che istituisce un nuovo comune mediante fusione dei comuni di Castelcolonna, Monterado e Ripe.

“Si chiude oggi un iter importantissimo avviato grazie alla lungimiranza dei sindaci dei tre comuni”, dichiara Traversini. “Ci tengo a complimentarmi con questi tre amministratori, poiché proponendo al Consiglio Regionale il percorso istituzionale che oggi si è compiuto hanno consentito di portare a termine la prima fusione volontaria nella nostra Regione, facendo da apripista per riforme che da oggi sarà possibile avviare in tanti altri comuni”, continua il consigliere.

“Il passaggio democratico del referendum di maggio ha incoraggiato tutti noi a proseguire con decisione verso la fusione, evidenziando la volontà delle comunità interessate con il consenso del 90% degli elettori dei tre comuni. Oggi, con l'approvazione di questa legge, è stato gettato un seme importante: si va verso una riforma generale nel cui quadro le fusioni di comuni rappresenteranno una parte fondamentale: le fusioni di comuni sono infatti equiparate alle unioni di comuni, garantendo priorità e riconoscimenti specifici. Le risorse già individuate a favore del nuovo comune verranno garantite anche dopo il termine della presente legislatura, almeno per i prossimi dieci anni; dovranno essere garantite risorse adeguate anche per sostenere gli altri piccoli comuni che seguiranno la stessa strada. Il piano urbanistico di ciascun comune rimarrà in vigore fino all'approvazione del piano urbanistico del nuovo comune, mentre in ciascuna area ex comunale si potranno creare municipi”, conclude Traversini.

Il Presidente del Gruppo Pd Mirco Ricci, nel congratularsi con i tre sindaci tiene a sottolineare l'importanza della fusione come risposta efficace rispetto al tema della rappresentanza dei cittadini dei piccoli comuni. Per questo motivo, afferma Mirco Ricci, “le fusioni vanno sostenute. Per quelle già partite nel nord delle Marche occorre prevedere risorse adeguate e che assicurino analogo trattamento. A tale scopo abbiamo votato una mozione presentata dal relatore Traversini, di cui sono firmatario, che è stata approvata dal Consiglio Regionale e condivisa dalla maggior parte dei Consiglieri. La mozione garantisce risorse adeguate a tutte le fusioni in corso, che altrimenti rischierebbero di interrompersi: ciascun comune ha la possibilità di presentare la richiesta entro il 31 dicembre di quest'anno”, conclude il Capogruppo Pd.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-07-2013 alle 17:51 sul giornale del 17 luglio 2013 - 2384 letture

In questo articolo si parla di attualità, castelcolonna, monterado, ripe, marche, Assemblea legislativa delle Marche, gino traversini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Pwf





logoEV