Collemarino: poliziotto accusato di aver progettato colpo a Bankitalia, fa arrestare il ladro di un'auto

1' di lettura 17/06/2013 - Sospeso dal servizio perché sospettato di aver progettato, insieme ad altri, di svuotare il caveau della Banca d'Italia di Ancona, il sovrintendente di polizia Francesco Lestingi ha sorpreso un ladro d’auto e ha chiamato i Carabinieri di Falconara.

Domenica pomeriggio, Lestingi ha visto un uomo aggirarsi attorno alla sua moto e all’auto della compagna, lasciata in sosta lungo via Velino, a Collemarino. Il ladro è riuscito a scassinare la portiera della macchina, ma ha rubato solo poche monete. I Carabinieri, avvisati da Lestingi, sono giunti sul posto e hanno bloccato Maximilian Camille Oritz, mentre stava allontanandosi dal luogo del furto.

Oritz, cittadino francese di 38 anni, era già stato denunciato nella mattinata per ricettazione, perché trovato alla guida di un’auto rubata. Questa mattina, l’arresto di Oritz è stato convalidato e il ladro è stato rimesso in libertà in attesa del processo, che si svolgerà all’inizio di ottobre.


di Micol Sara Misiti
redazione@vivereancona.it





Questo è un articolo pubblicato il 17-06-2013 alle 18:02 sul giornale del 18 giugno 2013 - 1963 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arresto, furto, auto, ladro, collemarino, Micol Sara Misiti, via Velino, carabinieri di falconarara, Francesco Lestingi, Banca d'Italia di Ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/OmG





logoEV