ANPAS: 'la Regione e l’ASUR, dopo aver chiuso gli ospedali, eliminano anche le ambulanze dal territorio!'

Ambulanza 1' di lettura 10/06/2013 - ANPAS Marche ha espresso nelle competenti sedi ed agli interlocutori istituzionali la propria ferma contrarietà all’ipotesi di revisione della Rete Territoriale del Soccorso, chiedendo l’immediata sospensione della DGR 735/2013 per tutti i motivi esaurientemente espressi nella nota allegata.

Appare improponibile modificare l’attuale sistema che, grazie all’integrazione fra Associazioni di Volontariato e Servizio Sanitario Regionale, consente di garantire il soccorso più appropriato a seconda del livello di gravità, in maniera tempestiva e capillare su tutto il territorio, ed a costi irrisori per la collettività grazie al fondamentale apporto del volontario.

Le associazioni aderenti ad ANPAS Marche si riservano di alzare ulteriormente la voce nei prossimi giorni, nel caso le istituzioni preposte continuino ad ignorare, oltre alle prescrizioni di legge, anche il buon senso, non avvalendosi dell’opportuno (se non necessario) contributo tecnico di chi garantisce insieme alla Croce Rossa Italiana ed alle Confraternite della Misericordia ben l’85% del trasporto sanitario d’emergenza e programmato nella regione Marche.

In Pdf la nota inviata dall'ANPAS alla Regione Marche.



...

...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2013 alle 20:20 sul giornale del 11 giugno 2013 - 1657 letture

In questo articolo si parla di attualità, anpas, ambulanza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/N6j





logoEV