Macerata: il Ministro cinese sarà presente al concerto dell’Accademia dei Filarmonici

Stemma del Comune di Maiolati Spontini 2' di lettura 06/06/2013 - Sabato 8 giugno alle ore 22, alla presenza del Ministro della Cultura della Repubblica Popolare Cinese, e di una sua delegazione, si terrà a Macerata, presso la sala dei Filarmonici, un concerto dell'ensemble Accademia dei Filarmonici, solista e direttore Francesco Chirivì. Saranno eseguite musiche di Vivaldi e Bach con gli strumenti originali.

L'evento, organizzato dall'Istituto Confucio di Macerata, vede coinvolti il Comune di Maiolati ed il Conservatorio Rossini di Pesaro in qualità di promotori del progetto “Accademia dei Filarmonici”, iniziativa volta alla costituzione di un gruppo cameristico altamente specializzato nel repertorio dal tardo barocco al romantico che proporrà, attraverso l'esecuzione con strumenti dell'epoca ed ad una prassi filologica attiva, le musiche di Spontini e coevi.

L'Accademia dei Filarmonici è un ensemble nato dalla collaborazione tra musicologi e storici marchigiani ed esperti musicisti locali, specializzati nella musica antica barocca e classica che hanno al loro attivo collaborazioni con alcuni dei più riconosciuti gruppi ed orchestre del settore. Il gruppo si pone finalità di promozione culturale, tese a favorire la diffusione la pratica e la conoscenza della musica, con particolare attenzione a Spontini e al repertorio musicale ed artistico della nostra regione dal 600 all'800 fino al grande melodramma. L'ensemble si propone di realizzare seminari di studio, di ricerca e aggiornamento, pubblicazioni e attività concertistiche, nell'intenzione di perseguire sia obiettivi di formazione e specializzazione artistica professionale, sia più ampie finalità divulgative e di crescita musicale e culturale rivolte ad un pubblico specializzato e non. L'impegno è rivolto alla ricerca in biblioteche ed archivi di musica inedita o ancora poco conosciuta di eminenti autori dei secoli scorsi che meritano di essere rivalutati. La musica ritrovata, una volta studiata, viene proposta in concerto, spesso in prima esecuzione, mediante la filologia, la prassi e pratica strumentale, su strumenti d'epoca originali o fedeli copie di essi. La denominazione dell'ensemble ricorda L'Accademia dei Filarmonici, importante accademia musicale fondata a Cupramontana all'inizio del 1600, a testimonianza di una consolidata tradizione musicale nel nostro territorio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-06-2013 alle 18:01 sul giornale del 07 giugno 2013 - 2277 letture

In questo articolo si parla di cultura, comune di maiolati spontini, Maiolati Spontini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/NU2