Moto3: GP d'Italia, Fenati fuori a tre giri dal termine

2' di lettura 02/06/2013 - Non è riuscito a terminare la gara il pilota ascolano Romano Fenati, uscito di pista a tre giri dal termine del GP d'Italia. Settimo il migliore degli italiani Niccolò Antonelli, ventiquattresimo il compagno di squadra di Fenati, Francesco Bagnaia. La vittoria è andata allo spagnolo Salom.

Si sapeva già da sabato, dopo il ventesimo posto ottenuto nelle qualifiche, che sarebbe stata una gara in salita per Romano Fenati. Il pilota ascolano ha dato comunque grende spettacolo durante il GP d'Italia, mettendo a segno un sorpasso dietro l'altro, fino ad arrivare all'ottava posizione e a puntare il connazionale Antonelli che lo precedeva.

A soli tre giri dalla fine, però, Fenati e Binder sono venuti a contatto nei pressi di una curva. Entrambi i piloti sono finiti fuori pista con grande amarezza per l'ascolano che stava portando a compimento una splendida rimonta e avrebbe certamente meritato di passare sotto la bandiera a scacchi.

“È stata una gara sfortunata – ha dichiarato Romano Fenati al termine del GP - peccato per la caduta, causata da un normalissimo contatto di gara. Stavo girando con i tempi dei migliori e avrei potuto chiudere tra i primi dieci. Adesso andremo a Barcellona, pista che mi piace e dove darò il massimo. Abbiamo lavorato molto bene con il team abbiamo trovando il giusto assetto. Dedico l'high-side di oggi ad Irene Paumgardhen che mi ha fatto capire che c'è sempre un motivo per non arrendersi. In bocca al lupo".

Queste invece le parole del coordinatore tecnico Locatelli a fine gara: “È sempre difficile recuperare quando si parte da posizioni così arretrate. Fenati però stava risalendo bene, peccato per la caduta. In gara ci sono stati sviluppi positivi per entrambi i piloti, infatti Fenati e Bagnaia sono riusciti a migliorare il passo gara di 1’’5 rispetto alle prove. Questi passi avanti, dovremmo cercare di farli fin dal venerdì. Ora martedi proviamo qui al Mugello e proveremo in ottica della prossima gara a Barcellona”.

Sul podio sono finiti ancora una volta i tre spagnoli Luis Salom, Alex Reins e Maverick Viñales. Continua pertanto il dominio iberico nel Mondiale Moto3.


di Marco Pettinelli
redazione@vivereascoli.it
 







Questo è un articolo pubblicato il 02-06-2013 alle 12:21 sul giornale del 03 giugno 2013 - 1702 letture

In questo articolo si parla di sport, motociclismo, vivere ascoli, motomondiale, moto3, circuito Mugello, marco pettinelli, romano fenati, vinales, salom, alex reins, gp d'italia, niccolò antonelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/NHw