counter

Fabriano: chiedono soldi da devolvere ai malati di cancro ma è una truffa

truffa 1' di lettura 30/05/2013 - Telefonando a casa dei cittadini si fingevano operatori dell'Associazione Oncologica Fabrianese e chiedevano donazioni. L'Asur avverte a prestare massima attenzione.

L’Unità Operativa Complessa di Oncologia Medica dell’Area Vasta 2, sede di Fabriano, e l’Associazione Oncologica Fabrianese avvertono i cittadini "che qualsiasi richiesta di denaro, telefonica o a domicilio, effettuata da parte di persone che utilizzano impropriamente il nome della dottoressa Rosa Rita Silva, Direttore dell’Unità Operativa di Oncologia Medica dell’Ospedale di Fabriano, è da ritenersi una truffa, dal momento che l’Associazione Oncologica non utilizza questi mezzi per raccogliere fondi. Episodi accaduti in questi giorni nella zona consigliano di prestare la massima attenzione".






Questo è un articolo pubblicato il 30-05-2013 alle 16:18 sul giornale del 31 maggio 2013 - 2489 letture

In questo articolo si parla di attualità, truffa, asur, fabriano, vivere fabriano, cancro, Raffaela Cesaretti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/NAZ





logoEV
logoEV