counter

Macerata: la V Campagna nazionale di prevenzione sullo stalking fa tappa nelle Marche

Stalking 2' di lettura 28/05/2013 - Giovedì 30 maggio, alle ore 15, la sala Castiglioni della biblioteca Mozzi Borgetti ospiterà, nell’ambito della V Campagna Campagna nazionale di prevenzione sullo stalking organizzata dall'AIPC e dall'Osservatorio Nazionale sullo Stalking di Roma (www.stalking.it), una giornata di prevenzione e formazione.



Il tour tocca ogni anno cinque regioni italiane e questa è la prima volta che vengono coinvolte le Marche e, nello specifico, la città di Macerata. L’iniziativa sarà introdotta e coordinata da Flavia Spezzafune, psicologa, co-fondatrice insieme ad Andrea Salvucci e a Elisabetta Catania del Centro di Psicologia Clinica e Forense di Macerata, dal 2012 attivo nell'ambito della tutela della Salute di donne e minori, con percorsi di sostegno psicologico-legale e promotore dell’appuntamento maceratese.

All’incontro interverranno Massimo Lattanzi, Tiziana Calzone psicologi dell'Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia e dell'Osservatorio sullo Stalking di Roma, e il legale della stessa AIPC Elia Cursaro. La volontà è quella di disegnare un ritratto attuale e reale della violenza in Italia, finalizzato essenzialmente al superamento degli stereotipi e a far riconoscere una trasversalità, anche di genere, nel campione delle presunte vittime e nel campione dei presunti autori.

Nel corso dell’incontro saranno riportate le incoraggianti esperienze del circolo virtuoso che già da due anni è stato strutturato tra l’Osservatorio Nazionale Stalking, il Centro Presunti Autori, conla Casa Circondarialedi Rebibbia e l’Ufficio di Esecuzione Esterna Penale di Roma e Latina. “L’equipe multi disciplinare offre un protocollo di risocializzazione - affermano gli organizzatori della giornata di formazione - e questo è fondamentale per i casi sempre più importanti e sempre più frequenti della recidiva anche dopo un’espiazione della pena o di una misura cautelare.

In mancanza di un percorso di risocializzazione, ancora non previsto dalla legge 612-bis, uno stalker su tre torna a perseguitare la vittima, spesso con ferocia maggiore ed un pericoloso spirito di vendetta”. La partecipazione all’iniziativa, patrocinata dall’Ordine degli Psicologi delle Marche, dal Comune e dalla Provincia di Macerata e accreditato dall'Ordine degli Avvocati della Provincia di Macerata è libera ma con prenotazione obbligatoria da inoltrare per e-mail all’indirizzo centropsicologiamacerata@gmail.com o telefonando al 3351590156.

Info: Centro di Psicologia Clinica e Forense, via Severini, 4 - Macerata, www.centro-psicologia-macerata.it , centropsicologiamacerata@gmail.com






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-05-2013 alle 18:21 sul giornale del 29 maggio 2013 - 1820 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata, stalking

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Nws





logoEV
logoEV