counter

Calcio: Ascoli, i bianconeri ascoltati dai Carabinieri

ascoli calcio 1' di lettura 28/05/2013 - Come riportato dal Messaggero, alcuni bianconeri sono stati ascoltati dai Carabinieri, molto probabilmente in relazione ad alcuni episodi avvenuti nei giorni passati. La società, nel frattempo, ha deciso di continuare a far svolgere le sessioni d'allenamento al "Città di Ascoli", bocciando la richiesta pervenuta da Damiano Tommasi. La Questura, infatti, si è impegnata nel controllare attentamente la situazione.

Nel momento in cui gli ascolani attendono certezza sull'iscrizione della squadra al prossimo campionato di Lega Pro, il tema più caldo rimane quello del possibile avvicendamento societario. In molti si augurano l'arrivo di Bellini, magari a capo di una cordata ma alcune voci assicurano di un pronto rientro da parte di Ubaldi.

Mentre impazza il toto-allenatore, con in lizza anche Apolloni, mister Silva ha approfittato per togliersi qualche sassolino, evidenziando la buona media punti ottenuta prima della sostituzione con Pergolizzi.

La notizia della nuova penalizzazione in arrivo all'Ascoli Calcio per la stagione 2013/2014, non ha fatto altro che peggiorare l'umore nero degli ultras, che si dichiarano stanchi del ripetersi di tale situazione.

Intanto Lo Monaco, contattato dal presidente Roberto Benigni, si trova attualmente a Dubai ma è prevedibile che al suo rientro possa rincontrarsi con la società bianconera.


di Rocco Bellesi
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 28-05-2013 alle 16:56 sul giornale del 29 maggio 2013 - 1722 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, roberto benigni, ascoli piceno, ascoli, ultras ascoli, ascoli calcio, Curva Sud Rozzi, rocco bellesi, curva sud ascoli, curva sud, ultras 1898, Nucleo Piceno Ultras

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Nv3





logoEV
logoEV