counter

'SiAmo Ascoli': grande successo per la giornata antidegrado

2' di lettura 27/05/2013 - Domenica 26 maggio ad Ascoli Piceno si è tenuta la giornata antidegrado denominata “SiAmo Ascoli”. L'evento è stato organizzato dall'associazione Ascoli da Vivere, da anni impegnata in attività di sensibilizzazione, in collaborazione con Amici della Bicicletta, CasaPound, Arcieri Piceni, Giovani Democratici, CSV Marche, IOM, Veterani74, Laboratorio Minimo Teatro, Alveare, Giovane Italia, Vivere Ascoli, Fly Communications e alcuni detenuti della casa circondariale di Ascoli. L'iniziativa, che ha ottenuto un più che discreto richiamo tra i cittadini ascolani, può dirsi ampiamente riuscita.

“SiAmo Ascoli” ha coinvolto il capoluogo piceno nell'ambito del Cleaning Day 2013, manifestazione che si è tenuta anche in altre città italiane, tra le quali Firenze, Venezia, Napoli, Milano e Roma, con l'obiettivo di contrastare in maniera attiva il fenomeno del writing vandalico, al momento sempre più diffuso.

La città di Ascoli ha risposto più che positivamente all'iniziativa vantando circa un centinaio di partecipanti. Della giornata antidegrado si è occupata anche la redazione del TG La7 che ha mandato in onda un servizio.

Enorme la soddisfazione che trapela dalle parole pubblicate su Facebook dai responsabili dell'associazione Ascoli da Vivere: “Oggi ha trionfato l'amore per questa favolosa città! Tantissime le associazioni ed i cittadini che hanno partecipato ad Ascoli alla Giornata Nazionale Antidegrado. E' stato davvero emozionante vedere tanti giovani armati di scope, vernice, prodotti antigraffiti, spugnette, ecc. Partiti e movimenti di opposizione insieme all'Amministrazione comunale, associazioni giovanili con idee totalmente opposte. Tutti uniti, fianco a fianco, per il bene di Ascoli Piceno."

"È d'obbligo – continuano i responsabili dell'associazione - fare molti ringraziamenti: grazie al Comune di Ascoli per il supporto, grazie ai Giovani Democratici per aver ritinteggiato i sottopassi di Monticelli, grazie agli Amici della Bicicletta per la bonifica dei ciclo-parcheggi, grazie al Laboratorio Minimo Teatro per l'intervento presso il lavatoio di Porta Romana, grazie alla Lista Civica Alveare per aver riqualificato viale Costantino Rozzi, grazie a CasaPound per aver ripristinato il decoro nella zona dietro la Chiesa dei Santi Vincenzo e Anastasio, grazie ai ragazzi della Giovane Italia per aver ritinteggiato la facciata della Scuola Media D'Azeglio, grazie ai detenuti della Casa Circondariale di Ascoli per aver piantumato fiori nelle fioriere di Viale De Gasperi. Inoltre grazie a coloro che hanno collaborato con noi per la rimozione di manifesti abusivi, di adesivi e per la pulizia delle bacheche di informazione turistica: quindi grazie agli Arcieri Piceni, allo IOM, ai Veterani 74 e alla redazione di Vivere Ascoli. Una menzione particolare proprio a quest'ultima: tutti ragazzi non ascolani, alcuni addirittura provenienti da Senigallia. Da rimanere davvero senza parole!”


di Redazione
redazione@vivereascoli.it










logoEV
logoEV