counter

Porto Recanati: 40 bombole di GPL sotto l’Hotel House, sequestrate

1' di lettura 21/05/2013 - I carabinieri di Porto Recanati, guidati dal Luogotenente Giuseppino Carbonari, grazie ad alcune segnalazioni hanno scoperto e sequestrato un deposito di bombole GPL sotto l’Hotel House.

Nel corso del sopralluogo i militari hanno rintracciato 40 bombole di gas accatastate nei locali sottostanti il palazzo multietnico che ospita in 17 piani e 500 appartamenti più di un migliaio di persone, tra cui molte famiglie con bambini.

Pertanto le bombole sono state sequestrate e i locali messi in sicurezza con l’ausilio dei tecnici di una ditta specializzata, tra il favore e la gratitudine degli abitanti del grattacielo. Intanto però le indagini proseguono con le verifiche e gli accertamenti su un commerciante che aveva la disponibilità dei locali. Per lui, in caso di responsabilità accertata, scatterebbe la denuncia e l’accusa di stoccaggio di materiali infiammabili ed esplosivi.






Questo è un articolo pubblicato il 21-05-2013 alle 01:52 sul giornale del 21 maggio 2013 - 3010 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, porto recanati, Sudani Alice Scarpini, bombole di gpl

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/NdX





logoEV
logoEV