counter

Recanati: i canali Tvrs a rischio chiusura, il disappunto dei lavoratori

1' di lettura 16/05/2013 - Le Lavoratrici, i Lavoratori e le loro Organizzazioni Sindacali esprimono tutto il proprio disappunto e la propria preoccupazione per la decisione aziendale di voler cessare le attività di produzione in capo ai canali TVRS (11) e TVRS Marche (111) dichiarando in esubero tutto il personale attualmente dipendente: questo significa che a breve 21 (ventuno) persone e rispettive famiglie si troveranno senza lavoro e le Marche private di uno storico servizio di informazione e intrattenimento locale attivo ininterrottamente da 35 anni.

Ciò è tanto più incomprensibile e odioso se si guarda ai Bilanci di tutti questi anni e alla quantità di aiuti che sono stati erogati a vario titolo dalle Istituzioni Pubbliche. La Rappresentanza Sindacale Aziendale, insieme alle sigle sindacali presenti in Azienda (SLC-CGIL, UILCOM e SIGIM) hanno già chiesto un incontro urgente con l'Assessore Reg.le al Lavoro Marco Luchetti e hanno indetto un'ora di sciopero domattina alle 10 unitamente a una Assemblea Sindacale con tutte le Lavoratrici e i Lavoratori di Beta SpA-TVRS.

Le Organizzazioni Sindacali convocheranno poi una Conferenza Stampa urgente per illustrare tutti i termini della vicenda.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-05-2013 alle 18:55 sul giornale del 17 maggio 2013 - 2748 letture

In questo articolo si parla di attualità, recanati, SLC-CGIL

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/M4O





logoEV
logoEV