counter

Ascoli: danneggiate le fermate bus della Start

1' di lettura 15/05/2013 - Vandali in azione, la scorsa notte, in viale De Gasperi, ad Ascoli. Gli ignoti teppisti hanno piegato fino a gettarle a terra ben quattro paline delle fermate bus della Start approfittando dell’oscurità. La Start sporgerà denuncia contro ignoti.

Nelle prime ore di questa mattina i responsabili dell’azienda picena di trasporto pubblico, allertati da un autista, si sono recati sul posto per verificare l’accaduto ed hanno immediatamente interpellato la polizia. Nelle prossime ore, la Start presenterà formale denuncia contro ignoti per questo atto vandalico compiuto proprio nei confronti delle strutture informative dell’azienda.

“Si tratta di un episodio deprecabile e inqualificabile – spiega il presidente della Start, Alessandro Antonini – che va fermamente condannato. Presenteremo formale denuncia affinché si possa verificare chi siano i possibili autori del gesto. Del resto, si tratta di un atto vandalico che va ad aggiungersi a qualche altro episodio censurabile verificatosi all’interno di nostri autobus e che vogliamo combattere fermamente”.

Come già evidenziato di recente, proprio per tutelare la sicurezza degli utenti e dei propri dipendenti, la Start ha di recente attivato una collaborazione con il 235° Reggimento piceno che prevede la presenza, a titolo gratuito, dei militari in divisa della caserma “Clementi” sugli autobus specificatamente ed esclusivamente per garantire la sicurezza ed evitare spiacevoli episodi a bordo dei mezzi. Un discorso che non ha niente a che vedere con la verifica dei titoli di viaggio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-05-2013 alle 15:33 sul giornale del 16 maggio 2013 - 2118 letture

In questo articolo si parla di cronaca, trasporti, vandalismo, vandali, 235° Reggimento Addestramento Volontari 'Piceno', fermata bus, danni, paline, alessandro antonini, start spa, denuncia contro ignoti





logoEV
logoEV