counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Macerata: tossicodipendente evasa dai domiciliari, fermata in piazza Strambi

1' di lettura
2297

Arresto carabinieri
Alle 18 di lunedì, i militari del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri Macerata hanno arrestato P.C., di Tolentino, di 35 anni, pregiudicata per diversi reati, furti, rapine e stupefacenti.

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile stavano nel pomeriggio svolgendo un servizio antidroga quando, appostati in una zona di Macerata frequentata da tossicomani nei pressi del piazzale della stazione e poi in piazza Strambi, hanno individuato una ragazza pluripregiudicata, tossicodipendente, indagata per rapine e furti che si stava recando verosimilmente ad acquistare una dose.

Alla vista dei militari in borghese la donna è stata subito riconosciuta, e immediatamente è scattato il controllo. Infatti era fuggita lunedì mattina dal luogo di detenzione domiciliare Montelupone ed era ricercata. La stessa vedendo i carabinieri ha inizialmente negato di essere agli arresti domiciliari e quindi evasa, ma i militari hanno eseguito la verifica nella banca dati che ha dato esito positivo. Sul posto è arrivata anche un Autoradio del Radiomobile che ha preso in consegna la donna e l’ha condotta in caserma dove è stata fotosegnalata e tratta in arresto.

La donna era ristretta perché arrestata un mese fa in flagranza di un furto a Fabriano in una gioielleria del centro ed in precedenza denunciata nel 2012 per una rapina in un negozio a Belforte del Chienti, in concorso con un uomo. Ora P.C. su disposizione dell’Autorità giudiziaria di Macerata è stata associata al regime domiciliari in un luogo fuori provincia, in attesa del giudizio per direttissima fissato per martedì 14 maggio 2013.



Arresto carabinieri

Questo è un articolo pubblicato il 13-05-2013 alle 21:36 sul giornale del 14 maggio 2013 - 2297 letture