counter

Calcio: Serie B, Fossati tradisce. Per l'Ascoli è solo 1-1

3' di lettura 11/05/2013 - Pareggio che serve a poco all'Ascoli nella penultima giornata di Serie B. I marchigiani raccolgono un solo punto nella sfida contro la Ternana e vedono ridursi ulteriormente le speranze di salvarsi. Fossati premiato da SKY nel pre partita come miglior giovane della stagione della Serie B fallisce un rigore.

L'Ascoli entra in campo determinato e già al secondo minuto di gioco va in vantaggio con bel colpo di testa del difensore Ricci su corner battuto da Fossati. Sette minuti più tardi è Soncin ad avere una buona occasione, ma viene fermato dal guardalinee per un fuorigioco millimetrico.

Al 20' lo stesso Soncin è costretto ad abbandonare il campo per un infortunio. Silva, passa al modulo con una punta ed inserisce Colomba.

Al 28' si fa viva per la prima volta la Ternana con una conclusione dalla distanza di Carcuro che impegna l'estremo difensore bianconero Gomis.

Un minuto dopo Feczesin viene ammonito per proteste in seguito ad un intervento con un gomito di un avversario, non ravvisato dall'arbitro, che costa al centravanti una ferita vistosa al labbro.

Il primo tempo termina con poche emozioni, ma nella ripresa la Ternana sembra uscire dagli spogliatoi con un piglio diverso.

Al 60' viene concesso un rigore molto dubbio agli umbri, per un intervento di Pasqualini su Bernardi che dalle immagini rallentate sembra cominciare fuori area. Vitale si presenta dal dischetto e batte Gomis che pur aveva intuito la traiettoria del tiro.

Dopo il pareggio la partita cambia e gli uomini di Silva tentano di tornare disperatamente in vantaggio, lasciando però anche spazi per il contropiede avversario. Una conclusione di Colomba al 71' finisce di poco alta sopra la traversa.

Al 78' Feczesin si guadagna un calcio di rigore per una trattenuta in area subita dal difensore avversario Fazio. Dal dischetto, diversamente da quanto era accaduto a Brescia, non va l'attaccante ungherese ma il centrocampista Fossati che calcia debolmente facendosi respingere il tiro da Brignoli.

Nel finale l'Ascoli tenta l'assalto alla porta avversaria, ma il gol del nuovo vantaggio non arriva. La partita termina 1-1 e le speranze di salvezza dei bianconeri diminuiscono considerando anche i risultati ottenuti dalle dirette concorrenti alla salvezza. Il Vicenza, infatti, aggancia in classifica l'Ascoli a 41 punti. A quota 47 si trovano il Cittadella, sconfitto a Empoli, e il Lanciano, che ha ottenuto un punto in casa col Sassuolo. La Reggina sale a quota 48 grazie al successo casalingo ottenuto contro il già retrocesso Grosseto.

Per l'ultima giornata, che sarà disputata sabato prossimo alle ore 15, l'Ascoli sarà ospite del Cittadella. I bianconeri devono per forza vincere per continuare a sperare nel play-out, ma dovranno anche guardare con interesse alla sfida tra Vicenza e Reggina.

Tabellino:

ASCOLI (3-5-2): Gomis; Prestia, Faisca, Ricci (83' Peccarisi); Scalise, Fossati, Di Donato (67' Gragnoli), Russo, Pasqualini; Soncin (20' Colomba), Feczesin. A disposizione: Maurantonio, Conocchioli, Capece, Morosini. All. Silva

TERNANA (3-5-2): Brignoli; Meccariello, Fazio, Ciofani (73' Ferraro); Bernardi, Carcuro, Di Deo (46' Scozzarella), Miglietta, Vitale; Ceravolo (65' Litteri), Alfageme. A disposizione: Ambrosi, Bencivenga, Ragusa, Brosco. All. Toscano

ARBITRO: Pinzani R.

MARCATORI: 2' Ricci (A), 62' rig. Vitale (T)

AMMONITI: Ricci (A), Feczesin (A), Fossati (A), Di Donato (A), Scalise (A), Fazio (T)


di Marco Pettinelli
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 11-05-2013 alle 17:43 sul giornale del 13 maggio 2013 - 2432 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, ascoli, serie B, vivere ascoli, salvezza, ternana, marco pettinelli, massimo silva, retrocessione, feczesin, fossati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/MPS





logoEV
logoEV